1 marzo 2012: incontro partner del progetto presso la sede Confindustria di Udine

I temi dell’incontro hanno interessato la formazione, la realizzazione del secondo DVD – scheda mansione – presso l’Acciaieria di Cividale del Friuli e la possibile stesura di un glossario base per il lavoratore straniero. Per la formazione la discussione è stata ampia non solo per poter meglio capire le necessità del territorio, ma anche per cercare di dare una risposta ai bisogni effettivi tenendo in considerazione il finanziamento a disposizione.

Video: Sicurezza del lavoratore e dei lavoratori stranieri

Ciao a tutti!

è con grande piacere informarvi che è stato creato il canale vimeo del progetto “Sicurezza del lavoratore e dei lavoratori stranieri”, dove potete trovare anche il primo video riguardante una delle schede mansione:

http://vimeo.com/channels/sicurezza

Mandi!

Presentazione del video “scheda mansione” e dei risultati del progetto “Sicurezza del Lavoro e del Lavoratore Straniero” realizzato nell’ambito del Piano Territoriale Immigrazione 2010

Mercoledì 19 ottobre 2011 – ore 16.45
Salone del Consiglio – Palazzo Belgrado – Piazza Patriarcato, 3 – Udine
Intervengono
Adriano Piuzzi – Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Udine
Walter De Liva e Orsolina Valeri – R.U.E. Risorse Umane Europa
Davide Mauro – Coordinatore Regionale A.I.A.S. Friuli Venezia Giulia
Nicco Fabio e Enrichetto Linussi – F.A.R.E.M. Remanzacco
Segue momento conviviale
Il progetto “Sicurezza del Lavoro e del Lavoratore Straniero” è stato nanziato dalla Provincia di Udine
nell’ambito del Piano Territoriale Immigrazione 2010 e realizzato da RUE – Risorse Umane Europa

 

Locandina19Ottobre2011

Rassegna stampa evento

IL DECALOGO DEL LAVORO SICURO

 

Pubblichiamo in allegato il “DECALOGO DEL LAVORO SICURO” a cura dell’INPS, in versione plurilingue.

Decalogo_lavorosicuro

SEMINARIO “IMMIGRAZIONE E SICUREZZA: TANTE LINGUE E TANTE CULTURE, MA LA SICUREZZA È UN BENE COMUNE”

Il 14 aprile alle ore 9.30 presso la Sala Convegni della Fondazione CRUP in via Manin, avrà luogo il seminario“IMMIGRAZIONE E SICUREZZA: TANTE LINGUE E TANTE CULTURE, MA LA SICUREZZA È UN BENE COMUNE”. L’iniziativa, curata da RUE in collaborazione con le Aziende per i Servizi Sanitari n°3, n°4 e n°5 e l’AIAS, si svolge nell’ambito della manifestazione promossa da Confindustria Udine “SICUREZZA TRA LA GENTE” che avrà luogo a Udine dal 4 al 17 aprile.

Le giornate della sicurezza

Importante appuntamento a Udine dal 4 al 17 aprile con “LE GIORNATE DELLA SICUREZZA”, un’iniziativa promossa da Confindustria in collaborazione con istituzioni, associazioni di categoria, sindacati e mondo del privato sociale per promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro attraverso un fitto programma di incontri, dimostrazioni, testimonianze e spettacoli.

Non poteva ovviamente mancare il contributo di RUE – da anni ormai impegnata su questo fronte con il progetto “Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero” – che, assieme alle Aziende Sanitarie, ha curato il seminario “IMMIGRAZIONE E SICUREZZA: TANTE LINGUE E TANTE CULTURE, MA LA SICUREZZA È UN BENE COMUNE” che si terrà giovedì 14 aprile alle ore 9.30 presso la Sala Convegni della Fondazione CRUP in Via Manin, 15. In allegato il programma dettagliato di tutta la manifestazione.

Programma pdf

Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero

Gentile Socio/Utente,

Ti volevamo segnalare che AIAS regione Friuli Venezia Giulia e AIAS Udine, organizzano, per il giorno Mercoledì 09 Febbraio 2011, dalle ore 17:30 alle 19:00, presso Palazzo Torriani a Udine il seguente convegno:

Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero
Progetto cofinanziato dal
“Piano immigrazione Provincia di Udine 2010-11″
RELATORE - Dr. De Liva Walter – RUE Risorse Umane Europa

L’attuazione del provvedimento legislativo n.81/2008 colloca, in un disegno complessivo di moderno safety management, la formazione e l’informazione ai lavoratori come due fondamentali “leve” cui far ricorso per sviluppare la sicurezza in azienda.

Nell’analisi dei fabbisogni formativi e informativi si aggiunge ora l’addestramento, mentre si allarga l’oggetto di apprendimento, che comprende:

  • l’esigenza di impartire conoscenze linguistiche;
  • vari concetti (rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale);
  • diritti e doveri dei vari soggetti aziendali.

A.I.A.S. – Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza, Sezione Friuli Venezia Giulia, apporterà al progetto le competenze professionali dei propri associati, sia come consulenti sia come operatori di sicurezza, salute, ambiente ed energia nei luoghi di lavoro, di studio e di vita.

L’incontro è l’occasione per illustrare l’iniziativa e per costruire una rete di competenze tra i soggetti partner del progetto “Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero” collaborano con RUE , soggetto coordinatore, e con la Provincia di Udine sulla scorta delle specificità da ognuno indicate nel percorso di costruzione del partenariato, sia attraverso la condivisione delle competenze e delle risorse umane, tecniche e professionali , sia nelle attività e nelle azioni previste nel progetto.

Cordiali saluti

Segreteria AIAS

PIANO TERRITORIALE IMMIGRAZIONE ANNO 2010

PROVINCIA DI UDINE PIANO TERRITORIALE IMMIGRAZIONE ANNO 2010: LE INIZIATIVE DINTEGRAZIONE APPROVATE DALLA PROVINCIA DI UDINE

ALLIMPIEGO (TRAMITE VOUCHER) DI UNA DECINA DI EXTRACOMUNITARI PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE LUNGO LA RETE VIARIA, AL SOSTEGNO ALLE PROGETTUALITÀ PROPOSTE DAL TERRITORIO ALLE QUALI VANNO L’80% DELLE RISORSE DISPONIBILI (IL TOTALE DEI FONDI È DI 468 MILA EURO)

Da aprile e fino a luglio 2011 prenderanno servizio in Provincia di Udine, 10 lavoratori extracomunitari in condizioni di precarietà socio-economica per effettuare interventi di manutenzione lungo la rete stradale provinciale. Questo inserimento, sperimentale e regolato tramite voucher, fa parte dei progetti a gestione diretta dell’Ente inseriti nel “Piano territoriale immigrazione anno 2010″. Un programma che impegna risorse per oltre 468 mila euro, l’80% delle quali (pari a 385 mila 946 euro) verrà assegnato ai progetti “a bando” presentati da associazioni, Comuni, ambiti territoriali impegnati nell’integrazione degli immigrati. E proprio sulle iniziative proposte dal territorio sulle quali vi è stata la massima condivisione, si sofferma l’assessore alle politiche sociali Adriano Piuzzi che, oggi – martedì 21 dicembre – ha portato il piano all’approvazione della Giunta provinciale raccogliendo il parere favorevole all’attuazione. «Il territorio ha risposto in modo positivo e molto costruttivo alla discussione del piano e alla successiva presentazione dei progetti – dichiara Piuzzi -. Un lavoro di cui siamo molto soddisfatti perché frutto del confronto, e che, auspichiamo, porti i risultati attesi ai beneficiari». Trentatre i progetti approvati ai quali verrà assegnato il finanziamento: 23 riguardano azioni relative alle attività informative e di integrazione sociale, 4 rientrano nella sezione “integrazione socio-occupazionale ed economico” e 6 sono azioni di animazione culturale.

La Provincia di Udine, inoltre, gestirà direttamente, tramite il Servizio lavoro e politiche sociali, un progetto di mediazione culturale da realizzarsi nei centri per l’impiego di Udine, Cividale, Cervignano e Latisana dove verranno inseriti professionisti con esperienza già maturata in questo settore nonché la conoscenza, oltre all’italiano, di due lingue tra francese, albanese, spagnolo e serbo-croato. L’obiettivo è migliorare l’interazione (e l’integrazione) con gli utenti stranieri fornendo loro un supporto per iter amministrativi da porre in essere per ottenere benefici previsti dalle legge in materia di lavoro, offrire informazioni sulla normativa in tema di immigrazione e di sostegno nei rapporti con i diversi enti.

Download allegato

Piano per l’integrazione nella sicurezza denominato ” Identità e incontro “

Approvato dal Consiglio dei Ministri del 10/06/10 il Piano per l’integrazione nella sicurezza denominato ” Identità e incontro “, insieme all’ Accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato.
Linee di azione e strumenti da adottare al fine di promuovere un efficace percorso di integrazione delle persone immigrate in Italia.
Accordo_Integrazione_2
Sintesipianointegrazione
Pianointegrazionesicurezzaidentitaincontro
PIANO INTEGRAZIONE SICUREZZA

Intervento di sensibilizzazione per lavoratori stranieri in FAR Reana del Rojale

Materiale di formazione tradotto in lingua croata per  intervento di sensibilizzazione in FAR Reana del Rojale, a cura  M.Vasic

Sintesi della relazione per lavoratori stranieri FAR di Reana del Rojale,
titolo ” Rischi specifici per la salute nella FAR “, 23 giugno 2010

dott. Barbara Alessandrini
Medico del Lavoro
S.O.S. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro
Dipartimento di Prevenzione ASS n.3 “Alto Friuli”
Piazzetta Baldissera, 2
33013 GEMONA DEL FRIULI (UD)

Proudly realized by RUE