PLURILINGUISMO E MONDO DEL LAVORO, LA QUALITÀ DELLA COMUNICAZIONE

PLURILINGUISMO
E MONDO DEL LAVORO
LA QUALITÀ DELLA COMUNICAZIONE

Convengo 25-26 ottobre 2012

Tante lingue e culture diverse, ma la sicurezza è un bene comune. Modello d’intervento per la prevenzione nel settore siderurgico della provincia di Udine. Intervento Orsolina Valeri.

PROGRAMMA CONVEGNO

Intervento Valeri

Mansione Formatore, Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero, Provincia di Udine (2012)

Video realizzato nell’ambito del progetto finanziato dalla Provincia di Udine: Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero.
La linea di finanziamento si riferisce al Piano Immigrazione 2011 e il progetto è stato realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa nel periodo tra ottobre 2011 e luglio 2012.
Voce di Davide Mauro

Mansione Finitore tradotta in Inglese, Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero, Provincia di Udine (2012)

Video realizzato nell’ambito del progetto finanziato dalla Provincia di Udine: Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero.
La linea di finanziamento si riferisce al Piano Immigrazione 2010 e il video originale in italiano (https://vimeo.com/33300782) è stato realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa nel periodo tra ottobre 2010 e luglio 2011 .
La traduzione in Inglese è stata invece realizzata grazie al cofinanziamento del Piano Immigrazione 2011 e realizzata da R.U.E. Risorse Umane Europa nel periodo tra ottobre 2011 e luglio 2012.

Mansione Finitore tradotta in Francese, Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero, Provincia di Udine (2012)


Video realizzato nell’ambito del progetto finanziato dalla Provincia di Udine: Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero.
La linea di finanziamento si riferisce al Piano Immigrazione 2010 e il video originale in italiano (https://vimeo.com/33300782) è stato realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa nel periodo tra ottobre 2010 e luglio 2011 .
La traduzione in Francese è stata invece realizzata grazie al cofinanziamento del Piano Immigrazione 2011 e realizzata da R.U.E. Risorse Umane Europa nel periodo tra ottobre 2011 e luglio 2012.

Corsi di formazione: maggio – luglio 2012

Maggio – Luglio 2012: corsi di formazione presso ASA (Agenzia Sanità e Ambiente) di S.Daniele del Friuli, associata AIAS (Associazione Professionale Ambiente e Sicurezza sez.FVG), e Aziende.

Numerosi sono statigli incontri svolti presso Aziende private della Provincia di Udine, mirate ad incentivare una percezione della sicurezza aziendale che superasse le barriere linguistiche e culturali insite nella provenienza di alcuni lavoratori da paesi stranieri. Alcuni incontri formativi sono stati realizzati presso la sede di A.S.A. srl – (Agenzia Sanità e Ambiente –associata AIAS regione FVG), in via Ciconi 39 a San Daniele del Friuli, altri presso alcune Aziende del territorio, interessando 57 lavoratori stranieri di diversa provenienza ( Serbo croata, Ucraina, Kossovo, Romania, Polonia e Senegal).

Gli incontri in A.S.A. sono stati rivolti ai lavoratori stranieri occupati in Aziende di piccole dimensioni, per lo più realtà artigiane edili; durata 3-4 ore per gruppo. Si è scelto di interessare le piccole Aziende edili perchè presentano solitamente un rischio infortunistico ed una gravità nell’eventuale accadimento dello stesso tale da motivare un’intensificazione della ricerca di un “linguaggio comune”. L’effetto è aver rinnovato l’interesse alla sicurezza e migliorato la comunicazione e la condivisione delle problematiche, mostrando come sia trasversale a tutte le aziende ricercare un linguaggio comune per parlare e fare sicurezza.

Sono poi state coinvolte Aziende di maggiori dimensioni ed appartenenti a realtà produttive diverse, a scopo esemplificativo alcune delle più rappresentative:
1. legno
2. produzione mobilio, in particolare cucine di alta qualità
3. cascamificio, seta tessile

Si è scelto di fornire a realtà differenti l’opportunità formativa per valutare l’impatto dell’iniziativa su differenti tipi di maestranze. Gli incontri talvolta hanno avuto la durata di un paio d’ore per gruppo, altre sono stati di maggior durata in base alle esercitazioni “pratiche” messe in atto.

I docenti impegnati nella formazione sia presso la sede ASA che nelle Aziende sono stati: dr Stefano Nadale ( emergenze chimiche ), ing. Francesco Coss ( rischi meccanici), p.i. Davide Mauro ( coordinatore) e la dott.ssa Emma Bagnato (medico – ergonomia).

Gli stessi hanno rilevato, in tutte le occasioni d’incontro con le maestranze, un alto grado di soddisfazione da parte dei partecipanti e della dirigenza ed hanno rilevato l’interesse e la volontà di implementare le occasioni di incontro, impiegando sempre più tecniche alternative di comunicazione a quella prettamente verbale. Globalmente è risultata altissima la soddisfazione per l’opportunità fornita.

CULTURA DELLA SICUREZZA: intervento RUE a Udine, Sala Ajace – 18 maggio 2012

Pubblichiamo in allegato il programma della giornata  dedicata alla “Cultura della sicurezza” svoltasi presso Sala Aiace, p.zza della Libertà,dalle ore 11.00 alle ore 12.30 e l’intervento di presentazione del progetto “Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero” da parte di RUE:

PROGRAMMA venerdì 18

Nell’ambito della giornata dedicata alla “Cultura della sicurezza” , durante il Seminario “Testimonianze, commenti e prospettive”,  che si è svolto pressola SalaAiacein p.zza Libertà, RUE ha presentato gli obiettivi e le finalità del progetto, ormai alla sua terza edizione, senza trascurare le criticità fino ad oggi incontrate.

Tra queste attività si inseriscono:

-          momenti informativi ed organizzativi delle stesse

-          i contatti telefonici e via e-mail  con Friul Immagine e il responsabile del reparto Acciaieria di Cividale del Friuli per la preparazione e realizzazione del video scheda mansione all’interno della stessa;

-          contatti con AIAS per l’organizzazione di corsi presso alcune aziende del territorio da lei stessa indicate.

Presentazione del progetto RUE: ” Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero” alla sua terza edizione

Sicurezza tra la gente. Seminari ed evento inaugurale.

Materiali di riferimento utilizzati durante i corsi di formazione del progetto

 

1. Parole – Abbecedario per migranti

Abbecedario-migranti (file PDF)

2. Straniero, non estraneo. ABC della sicurezza sul lavoro
L’opuscolo, redatto da INAIL, fornisce informazioni e indicazioni pratiche a coloro che lavorano in Italia da poco tempo e non conoscono ancora bene la lingua, le leggi e le istituzioni del Paese. L’opuscolo è stato tradotto in dieci lingue: Albanese, Arabo, Francese, Inglese, Polacco, Portoghese, Romeno, Spagnolo, Tagalog/Filippino, Ucraino.

ABC sicurezza INAIL (file PDF)

Consultabili e scaricabili dal sito:
http://www.inail.it/Portale/appmanager/portale/desktop?_nfpb=true&_pageLabel=PAGE_PUBBLICAZIONI&nextPage=PUBBLICAZIONI/Tutti_i_titoli/Prevenzione_e_sicurezza/info951841374.jsp

3. ROTARY INTERNATIONAL PROGETTO ALFABETIZZAZIONE ha pubblicato nel suo sito (consultabili e scaricabili) in versione plurilingue:

- Glossario dell’apprendista Falegname,
- Glossario dell’Edilizia
- Lavorazione del Marmo
- Glossario Badanti,
- Glossario Ascensoristi
- Glossario Agricoltura
- Glossario Meccanica
- Glossario Ortofrutticoltura e Florovivaismo
- Glossario Sartoria
- Prevenzione Infortuni

http://www.greenmarketing.it/alfabetizzazione/progetti/alfabetizzazione/downloadproject.asp?Lingua_base=Lingua1&Lingua=Lingua11&proj=mestieri

Marzo – Aprile 2012: corsi di formazione presso il CTP di Codroipo (sede S.M.S. “G.Bianchi”- scuola partner del progetto)

I formatori AIAS (Associazione Professionale Ambiente e Sicurezza sez.FVG) e operatori dell’Azienda Sanitaria ( n.3 e n.4), entrambe partner del progetto, sono stati coinvolti da RUE nella realizzazione  degli interventi formativi che hanno interessato 3 gruppi di lavoratori stranieri in giorni ed ore diverse su richiesta ed indicazione della referente, prof.Lucia Sillani, per un totale di 8 ore pomeridiane per ogni singolo corso. Gli argomenti affrontati hanno interessato: norme generali della sicurezza, infortunistica sul lavoro e la cura della persona.

Tre i gruppi – classe costituiti in base alle loro diversità, legate al  Paese di provenienza, al livello di conoscenza dell’italiano L2 e alla tipologia di lavoro, da richiedere interventi formativi diversi sia nei contenuti che nella metodologia di insegnamento – apprendimento. In particolare i gruppi erano così costituiti:

  1. n.25, Corso di licenza scuola media, interessati a tutte e tre le tematiche ma in linea generale e semplice attraverso utilizzo immagini e simulazioni;
  2. n.17, Italiano L2 livello B1, interessati a tutte le problematiche e alla chiamata d’intervento attraverso simulazioni;
  3. n.16, Gruppo badanti, interessate solo alla formazione attinente alla cura della persona e alla chiamata d’intervento.

 

Al termine del corso ad ogni lavoratore è stato consegnato da parte di RUE un attesto di partecipazione.

Locandina progetto 2012

Proudly realized by RUE