Telefono Associazione
Pubblicato il 26 settembre 2012

Buon giorno a tutti,

a causa di un disguido tecnico l’associazione temporaneamente non dispone di un numero di telefono fisso. Vi preghiamo di contattarci ai seguenti cellulari:

328 2745554 e 338 4626817 .

Il nuovo numero di fax è 0432 45120 .

 

Ci scusiamo per il disguido,

Francesco De Liva


22 maggio, Sala Convegni della Casa dello Studente a Trieste, conferenza – dibattito con giornalista di REPORT RAI: “Giovani ed Europa: opportunità nella crisi”
Pubblicato il 21 maggio 2012


Sicurezza tra la gente. Seminari ed evento inaugurale.
Pubblicato il 10 maggio 2012


Marzo – Aprile 2012: corsi di formazione presso il CTP di Codroipo (sede S.M.S. “G.Bianchi”- scuola partner del progetto)
Pubblicato il 10 aprile 2012

I formatori AIAS (Associazione Professionale Ambiente e Sicurezza sez.FVG) e operatori dell’Azienda Sanitaria ( n.3 e n.4), entrambe partner del progetto, sono stati coinvolti da RUE nella realizzazione  degli interventi formativi che hanno interessato 3 gruppi di lavoratori stranieri in giorni ed ore diverse su richiesta ed indicazione della referente, prof.Lucia Sillani, per un totale di 8 ore pomeridiane per ogni singolo corso. Gli argomenti affrontati hanno interessato: norme generali della sicurezza, infortunistica sul lavoro e la cura della persona.

Tre i gruppi – classe costituiti in base alle loro diversità, legate al  Paese di provenienza, al livello di conoscenza dell’italiano L2 e alla tipologia di lavoro, da richiedere interventi formativi diversi sia nei contenuti che nella metodologia di insegnamento – apprendimento. In particolare i gruppi erano così costituiti:

  1. n.25, Corso di licenza scuola media, interessati a tutte e tre le tematiche ma in linea generale e semplice attraverso utilizzo immagini e simulazioni;
  2. n.17, Italiano L2 livello B1, interessati a tutte le problematiche e alla chiamata d’intervento attraverso simulazioni;
  3. n.16, Gruppo badanti, interessate solo alla formazione attinente alla cura della persona e alla chiamata d’intervento.

 

Al termine del corso ad ogni lavoratore è stato consegnato da parte di RUE un attesto di partecipazione.


7 maggio 2012, Economics Forum: “Crisi Economica, Fiducia e Capitale Sociale”
Pubblicato il 14 marzo 2012

Lunedì 7 maggio 2012
Auditorium della Regione FVG, Via Sabbadini, 31 – Udine
Nell’ambito del progetto della Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia “La Sfida
dei Giovani verso la cittadinanza attiva dei giovani nell’Italia e nell’Europa di oggi e di
domani” di cui RUE – Risorse Umane Europa – è il soggetto attuatore, si terrà, assieme
a studenti di scuole superiori ed Università del territorio regionale, un ”Economics
Forum” dal titolo “Crisi economica, fiducia e capitale sociale”.
L’evento avrà lo scopo di sensibilizzare i presenti su temi che interessano: la crisi
economica, il mercato del lavoro, il ruolo del pubblico e del privato sociale e
strategie di uscita dalla crisi.
Programma:
POLITICHE GIOVANILI
ECONOMICS FORUM
“Crisi Economica, Fiducia e Capitale Sociale”
presentano:
09.15 – saluto RUE – Risorse Umane Europa, Francesco De Liva
09.30 – interviene, Roberto Molinaro, Assessore Regionale all’istruzione, ricerca, famiglia, associazionismo e cooperazione
09.40 – Giuseppe Attanasi – Università Bocconi – Milano
“Crisi Economica, Fiducia e Capitale Sociale”
10.50 – pausa
11.00 – Filippo Giordano – Università di Siena
“Come uscire dalla Crisi Economica”
12.10 – dibattito
12.30 – mini concerto
12.45 – chiusura dei lavor

Evento facebook e locandina

Video e PPT


1 marzo 2012: incontro partner del progetto presso la sede Confindustria di Udine
Pubblicato il 1 marzo 2012

I temi dell’incontro hanno interessato la formazione, la realizzazione del secondo DVD – scheda mansione – presso l’Acciaieria di Cividale del Friuli e la possibile stesura di un glossario base per il lavoratore straniero. Per la formazione la discussione è stata ampia non solo per poter meglio capire le necessità del territorio, ma anche per cercare di dare una risposta ai bisogni effettivi tenendo in considerazione il finanziamento a disposizione.


Seminario conclusivo del III percorso della “Sfida dei Giovani”: “I 150 anni dello Stato Unitario”
Pubblicato il 9 dicembre 2011

Auditorium della Regione autonoma Friuli Venezia GIulia, 5 dicembre 2011:

Per maggiori informazioni su progetto la Sfida dei Giovani, coordinato da RUE, consulta il nostro sito internet:

www.sfidagiovani.it


Corsi di aggiornamento gratuiti sul Codice della Strada
Pubblicato il 10 ottobre 2011

La sicurezza è importante anche quando ci mettiamo alla guida, quindi riceviamo e volentieri pubblichiamo il nuovo corso gratuito sul codice della strada organizzato dal Corpo di Polizia Stradale del Comune di Udine e rivolto a cittadini italiani e stranieri residenti a Udine. Si tratta di un’occasione formativa importante per tutti i cittadini, per chi proviene poi da altri Paesi e da realtà diverse approfondire le regole del nostro Codice della Strada può rappresentare un utile ausilio sul versante di una più rapida e completa integrazione nel tessuto cittadino.

In allegato il volantino dell’iniziativa Volantino corso C.d.S..


Newsletter Direzione Generale Immigrazione
Pubblicato il 19 luglio 2011

Riceviamo e pubblichiamo la newsletter della Direzione Generale Immigrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali “NOTIZIE, AGGIORNAMENTI NORMATIVI E GIURISPRUDENZIALI, EVENTI IN MATERIA DI IMMIGRAZIONE N. 7/ Luglio 2011″

newsletter n.7_2011


Piattaforma UNAR
Pubblicato il 6 giugno 2011

Di seguito pubblichiamo la comunicazione dell’ENAIP che fa seguito al CORSO DI AGGIORNAMENTO e FORMAZIONE a cura dell’UNAR, a cui RUE ha partecipato nei mesi di aprile e maggio.

Buongiorno,
per il Servizio UNAR abbiamo aperto una piattaforma di Formazione on Line (Moodle).
Questo è l’indirizzo: http://www.netenaip.it/unar/

Una volta autenticato con il tuo account potrai entrare nella categoria e nel corso.
Per chiarimenti sull’uso della piattaforma o per richieste e suggerimenti non esitare a contattarmi.
Di seguito una sintetica descrizione di quello che troverai nella Piattaforma UNAR Moodle.

Categorie e Corsi
Nella piattaforma al momento troverai una categoria di corso: FORMAZIONE IN AULA con il relativo corso attivato: PERCORSO AREA GEOGRAFICA “NORD” – Padova.
Questo corso nasce con l’intento di sostenere le attività formative in aula.

Contenuti
Nel corso troverai i materiali formativi e i programmi degli incontri oltre a dei forum tematici per poter richiedere chiarimenti o suggerimenti ai docenti o per aprire delle discussioni su temi di comune interesse.

Informazioni su Associazioni ed Enti di appartenenza
vorremmo inoltre aprire un ambito dedicato alle vostre Associazioni o Enti di appartenenza per condividerne le informazioni con il resto del gruppo.
È ben accetto quindi materiale informativo (brochure, depliant, in formato elettronico o qualche riga di descrizione e i contatti – tel mail, web…) che poi caricheremo sulla piattaforma.

Per ora è tutto
buona navigazione
Alessandra Cametti e Massimo Angeloni
ENAIP


Newsletter della DIREZIONE GENERALE DELL’IMMIGRAZIONE
Pubblicato il 18 aprile 2011

Riceviamo e pubblichiamo la newsletter della DIREZIONE GENERALE DELL’IMMIGRAZIONE del MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI.

newsletter n.4_2011


Seminario “Immigrazione e sicurezza: tante lingue, tante culture, ma la sicurezza è un bene comune”
Pubblicato il 13 aprile 2011

Pubblichiamo in allegato gli abstract degli interventi che saranno presentati domani durante il seminario “Immigrazione e sicurezza: tante lingue, tante culture, ma la sicurezza è un bene comune”  che si terrà alle 0re 9.30 presso la Sala Convegni della Fondazione CRUP in via Manin.

SEM.14.04.11

RUE_intervento_20110414

RUE PERESSON

ABSTRACT_RUE_14

abstract sicurezza udine

intervento DE LIVA


IL DECALOGO DEL LAVORO SICURO
Pubblicato il 7 aprile 2011

Pubblichiamo in allegato il “DECALOGO DEL LAVORO SICURO” a cura dell’INPS, in versione plurilingue.

Decalogo_lavorosicuro


Pubblicato il 6 aprile 2011

Informiamo che gli atti del convegno “Comunicare la sicurezza. Come comunicare e promuovere la cultura e gli strumenti per la prevenzione dei rischi in tutti gli ambiti della vita civile”, tenutosi martedì 5 aprile 2011 a palazzo Torriani, sono disponibili sul sito di Confindustria Udine al seguente link:

www.confindustria.ud.it/portale/dettaglioConvegno


SEMINARIO “IMMIGRAZIONE E SICUREZZA: TANTE LINGUE E TANTE CULTURE, MA LA SICUREZZA È UN BENE COMUNE”
Pubblicato il 31 marzo 2011

Il 14 aprile alle ore 9.30 presso la Sala Convegni della Fondazione CRUP in via Manin, avrà luogo il seminario“IMMIGRAZIONE E SICUREZZA: TANTE LINGUE E TANTE CULTURE, MA LA SICUREZZA È UN BENE COMUNE”. L’iniziativa, curata da RUE in collaborazione con le Aziende per i Servizi Sanitari n°3, n°4 e n°5 e l’AIAS, si svolge nell’ambito della manifestazione promossa da Confindustria Udine “SICUREZZA TRA LA GENTE” che avrà luogo a Udine dal 4 al 17 aprile.


Diversità al lavoro, Milano 7 aprile 2011
Pubblicato il 23 marzo 2011

È fissata per il 7 aprile, dalle ore 10.00 alle 16.00, presso la sede milanese di L’Oreal Italia, la data per l’ormai consueto appuntamento con Diversitalavoro, il Career Forum unico nel suo genere in Italia, promosso da Fondazione Sodalitas, UNAR, Synesis Career Service e Fondazione Adecco per le Pari Opportunità.

Diversitalavoro nasce infatti con l’obiettivo di facilitare fattivamente l’inserimento lavorativo per persone con disabilità e persone di origine straniera, coinvolgendo aziende ed istituzioni sensibili a valori come diversità e inclusione sociale.

Ogni anno, attraverso Diversitalavoro, si moltiplicano le opportunità di informarsi, di orientarsi e di incontrare personalmente i responsabili del personale di grandi aziende italiane ed internazionali. “Cerchiamo talenti cui offrire pari opportunità nel mondo del lavoro”, è il motto con cui Diversitalavoro si è presentata dal suo esordio, raccogliendo l’interesse di centinaia di persone provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo, che hanno avuto l’opportunità di candidarsi e di sostenere colloqui di selezione, valorizzando al meglio il proprio talento e le proprie peculiarità.

Per partecipare è necessario registrarsi alla pagina web dedicata al progetto www.diversitalavoro.it , in allegato la locandina dell’evento.

Locandina_diversitalavoro.pdf


Concorso fotografico “Diversità Urbana”
Pubblicato il 9 marzo 2011

“Diversità urbana” è il 1° Concorso fotografico lanciato dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali operante presso il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’intento è quello di far emergere a livello nazionale ogni iniziativa di conoscenza reciproca, che a partire dalla rimozione degli stereotipi che favoriscono la conflittualità, favorisca il dialogo e l’inclusione sociale nei contesti urbani tra cittadini italiani, stranieri, rom, sinti e di altre minoranze etnico-linguistiche e di altre religioni, tra persone disabili, tra giovani ed anziani e tra persone con diverso orientamento sessuale ed identità di genere.

Il Concorso, a cui si potrà partecipare fino al 15 aprile 2011, è rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni e premierà, con 1.000,00 euro ciascuna, le migliori 6 foto ritenute vincitrici ex-equo dalla Commissione giudicatrice formata da esperti dell’UNAR e dal National Working Group contro le discriminazioni. Inoltre, le migliori foto (vincitrici e non) saranno selezionate e diffuse nell’ambito di campagne informative e di sensibilizzazione elaborate dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, oltre ad essere pubblicate in un libro fotografico e usate per mostre fotografiche di rilievo nazionale.

Si indica il sito www.pariopportunita.gov.it ( sezione “BANDI E AVVISI”) e www.unar.it (sezione “TERRITORIO” categoria “PROGRESS”).


Progetto Sicurezza: interventi dott.sa Alessandrini, Medico del Lavoro
Pubblicato il 2 marzo 2011

Il 28 marzo, il 4 aprile, l’11 aprile ed il 18 aprile avranno luogo, dalle 19.00 alle 21.00, presso CPT – EDA –  di Gemona, gli incontri formativi organizzati nell’ambito del progetto RUE “Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero”. Il percorso formativo si suddivide in due parti (entrambe di 4 ore), la prima generale di “Approfondimento e sensibilizzazione alla Prevenzione” a cura della dott.ssa Barbara Alessandrini, medico del lavoro; la seconda specifica, relativa a “Gli organismi preposti alla tutela dei lavoratori, misure di prevenzione primaria e secondaria, i rischi più comuni legati al comparto e/o mansione” a cura del dott. Venturini.

Di seguito sono indicate le tematiche che saranno affrontate durante gli incontri.

Parte Generale (28 marzo e 4 aprile) (4 Ore) – Approfondimento e sensibilizzazione alla Prevenzione

  • Perché parlare di sicurezza sul lavoro
  • Le figure aziendali (datore di lavoro, dirigente, preposto, medico competente, RSPP, RLS)
  • Diritti ed obblighi dei lavoratori
  • L’informazione sui rischi di base e sui rischi specifici
  • La formazione e l’addestramento per l’utilizzo delle attrezzature
  • Il medico competente e la sorveglianza sanitaria Infortuni e malattie professionali
  • Tutela della lavoratrice madre Infortuni domestici

Parte Specifica (11 e 18 aprile) (4 Ore) – Gli organismi preposti alla tutela dei lavoratori, misure di prevenzione primaria e secondaria, i rischi più comuni legati al comparto e/o mansione.

  • Enti preposti alla tutela della salute, sicurezza e previdenza del lavoratore: ASS, INAIL, DPLe INPS
  • Le macchine e le attrezzature: pericoli e requisiti di sicurezza
  • Rischio Infortuni: i pericoli di natura meccanica, elettrica
  • La gestione delle emergenze (incendio, primo soccorso)
  • La segnaletica di sicurezza
  • I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) <http://www.altnet.it/rls/corsobase626/corsobase_pag168.htm>

eventualmente su specifica richiesta, in base alle richieste degli studenti:

  1. Rischi Fisici: rumore, vibrazioni, radiazioni ionizzanti e non, microclima ed illuminazione, campi elettromagnetici
  2. Rischio Chimico e cancerogeno: etichettatura di sostanze e preparati pericolosi, pericoli per la salute connessi all’uso dei più comuni preparati e sostanze
  3. Altri rischi.

Presentazione iniziative UNAR per la VII settimana d’azione contro il razzismo
Pubblicato il 28 febbraio 2011

Come sapete il mese di marzo rappresenta per l’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali un periodo importante ed ormai tradizionale nel corso del quale attività di prevenzione, approfondimento ed analisi si sviluppano in una strategia coerente e consolidata di attuazione del principio di non discriminazione.

Per questo anno in particolare, nell’ambito della VII Settimana d’azione contro il Razzismo, prevista dal 14 al 21 marzo 2011, intendiamo segnalare alla Vostra attenzione le seguenti iniziative di rilievo nazionale ed internazionale:

Venerdì 11 marzo 2011 alle ore 12 in punto nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio (Via S. Maria in Via 37) il Ministro per le Pari Opportunità On. Mara Carfagna, darà il via alla Campagna di sensibilizzazione “Donne straniere contro ogni discriminazione” realizzata dall’UNAR nell’ambito del Fondo europeo per l’integrazione di cittadini provenienti dai Paesi Terzi gestito e cofinanziato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione. Nella stessa occasione il sottoscritto, quale Direttore dell’UNAR, presenterà il rapporto statistico sulle discriminazioni razziali in Italia nel 2010 e il Programma della VII Settimana d’azione contro il Razzismo. Sempre nella stessa giornata alle ore 14.30, inoltre, si terrà presso la stessa sala un workshop di approfondimento su “Donne straniere: stereotipi e discriminazioni multiple”.

Lunedì 14 e Martedì 15 marzo sempre nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio (Via S. Maria in Via 37) si svolgerà la Conferenza internazionale “Reti integrate per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni” promossa dall’UNAR e che vedrà la partecipazione di rappresentanti degli organismi internazionali, equality bodies, enti locali e società civile. In particolare nella mattinata di Martedì 15 marzo è previsto l’intervento del Ministro per le Pari Opportunità On. Mara Carfagna.

Per confermare l’auspicata partecipazione alle iniziative in oggetto basterà inviare un’apposita e-mail alla segreteria dell’Ufficio all’indirizzo segreteriaunar@palazzochigi.it, mentre per avere eventuali e ulteriori informazioni circa il programma delle iniziative summenzionate o degli altri eventi e manifestazioni a carattere territoriale previste nell’ambito della VII Settimana d’Azione contro il Razzismo ci si può rivolgere alla Segreteria dell’UNAR tel. 0667792267.

         Contando di poterVi incontrare nel corso di una o entrambi le iniziative, anche nell’ottica di un costante sviluppo del positivo rapporto in essere con le varie articolazioni della società civile, invio un cordiale saluto.

                                                                  Massimiliano Monnanni


Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero
Pubblicato il 10 febbraio 2011

Nell’ambito delle azioni di coordinamento del progetto ” Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero ” è stata acquisita la disponibilità del dott. Marco Buemi, consulente di UNAR – Ufficio Nazionale Anti Discriminazioni Razziali, di condurre un seminario da tenersi a Udine, giovedi 3 marzo p.v. , ore 15.00 in Palazzo Torriani.
L’incontro consentirà di approfondire e condividere alcune delle tematiche oggetto di un confronto, avviato da RUE con il partner AIAS FVG il 9 febbraio, ma di interesse generale per partners ed esperti ( vedi ALLEGATI) per la condivisione e la realizzazione  delle azioni progettuali ( vedi in particolare PRIMI INTERVENTI).
In attesa di riscontro, cordiali saluti da Walter De Liva  cell. 338 4626817

Allegato 1 (PDF)

Allegato 2 (PDF)

Glossario sicurezza (PDF)

Interviste (DOC)

Informazioni (PDF)

Interventi (PDF)


L’ Africa: Processo d’integrazione e progresso sociale.
Pubblicato il 20 gennaio 2011

L’ Africa: Processo d’integrazione e progresso sociale. A cura di Saidou Farel Dia, Gorizia 20 gennaio 2011.

Descrizione sintetica del progetto “ Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero “.
Pubblicato il 10 gennaio 2011

Descrizione sintetica del progetto “ Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero “.

Progetto cofinanziato dal “ Piano per l’immigrazione della Provincia di Udine 2010 –  11 ”.

Conclusione delle attività : 31 luglio 2011.

Download allegato (Word)


PIANO TERRITORIALE IMMIGRAZIONE ANNO 2010
Pubblicato il 23 dicembre 2010

PROVINCIA DI UDINE PIANO TERRITORIALE IMMIGRAZIONE ANNO 2010: LE INIZIATIVE DINTEGRAZIONE APPROVATE DALLA PROVINCIA DI UDINE

ALLIMPIEGO (TRAMITE VOUCHER) DI UNA DECINA DI EXTRACOMUNITARI PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE LUNGO LA RETE VIARIA, AL SOSTEGNO ALLE PROGETTUALITÀ PROPOSTE DAL TERRITORIO ALLE QUALI VANNO L’80% DELLE RISORSE DISPONIBILI (IL TOTALE DEI FONDI È DI 468 MILA EURO)

Da aprile e fino a luglio 2011 prenderanno servizio in Provincia di Udine, 10 lavoratori extracomunitari in condizioni di precarietà socio-economica per effettuare interventi di manutenzione lungo la rete stradale provinciale. Questo inserimento, sperimentale e regolato tramite voucher, fa parte dei progetti a gestione diretta dell’Ente inseriti nel “Piano territoriale immigrazione anno 2010″. Un programma che impegna risorse per oltre 468 mila euro, l’80% delle quali (pari a 385 mila 946 euro) verrà assegnato ai progetti “a bando” presentati da associazioni, Comuni, ambiti territoriali impegnati nell’integrazione degli immigrati. E proprio sulle iniziative proposte dal territorio sulle quali vi è stata la massima condivisione, si sofferma l’assessore alle politiche sociali Adriano Piuzzi che, oggi – martedì 21 dicembre – ha portato il piano all’approvazione della Giunta provinciale raccogliendo il parere favorevole all’attuazione. «Il territorio ha risposto in modo positivo e molto costruttivo alla discussione del piano e alla successiva presentazione dei progetti – dichiara Piuzzi -. Un lavoro di cui siamo molto soddisfatti perché frutto del confronto, e che, auspichiamo, porti i risultati attesi ai beneficiari». Trentatre i progetti approvati ai quali verrà assegnato il finanziamento: 23 riguardano azioni relative alle attività informative e di integrazione sociale, 4 rientrano nella sezione “integrazione socio-occupazionale ed economico” e 6 sono azioni di animazione culturale.

La Provincia di Udine, inoltre, gestirà direttamente, tramite il Servizio lavoro e politiche sociali, un progetto di mediazione culturale da realizzarsi nei centri per l’impiego di Udine, Cividale, Cervignano e Latisana dove verranno inseriti professionisti con esperienza già maturata in questo settore nonché la conoscenza, oltre all’italiano, di due lingue tra francese, albanese, spagnolo e serbo-croato. L’obiettivo è migliorare l’interazione (e l’integrazione) con gli utenti stranieri fornendo loro un supporto per iter amministrativi da porre in essere per ottenere benefici previsti dalle legge in materia di lavoro, offrire informazioni sulla normativa in tema di immigrazione e di sostegno nei rapporti con i diversi enti.

Download allegato


Rete G2 Seconde Generazioni, l’iter della riforma della Legge 91 del 1992
Pubblicato il 13 dicembre 2010

La Rete G2 Seconde Generazioni ha seguito dall’inizio l’iter della riforma della  Legge 91 del 1992 iniziato il 16 Dicembre 2008 in Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati. Durante la discussione sono stati presentate 15 proposte di modifica della legge da parte di tutti i gruppi parlamentari. Dal 20 Luglio 2010 i deputati hanno smesso di discutere della riforma di questa legge in attesa che il Ministro dell’Interno  Roberto Maroni esponga in Commissione Affari Costituzionali i dati e le procedure di concessione della cittadinanza italiana. È  la seconda legislatura consecutiva che vediamo tradite le legittime richieste di un milione di italiani e italiane che vivono, studiano e lavorano con un permesso di soggiorno.

La Rete G2 Seconde Generazioni chiede a tutti i parlamentari e in primis al Ministro dell’Interno, maggiore responsabilità e rispetto nei confronti di  chi non rinuncia a sentirsi italiano nonostante il permesso di soggiorno. È ora che il Parlamento italiano approvi una legge che riconosca lo Ius Soli per le seconde generazioni dell’immigrazione.

Rete G2 Seconde Generazioni


Videoconferenza regionale di giovedi 9 dicembre 2010
Pubblicato il 26 novembre 2010

Programma – vedi allegato - della videoconferenza regionale di giovedi 9 dicembre 2010, oggetto il secondo percorso tematico della ” Sfida dei giovani : verso la cittadinanza attiva nell’Italia e nell’ Europa di oggi e di domani “.


COSTITUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO
Pubblicato il 22 novembre 2010

Il diritto al “rispetto della persona” di ogni essere umano, chiunque esso sia (art. 32); riconoscendo a tutti i cittadini e le cittadine “pari dignità” sociale, civile e giuridica, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali” (art. 3). COSTITUZIONE E  DIRITTO ALLO STUDIO (articoli: 2-3-4-9-10-21-30-33-34-38)

Download allegato



Elenco e descrizione dei siti di rilevante interesse

Elenco e descrizione dei siti di rilevante interesse, suddivisi per categorie, con relativo indirizzo di accesso on – line  ( vedi allegato Link.doc) :
-Istituzioni locali e nazionali
-Agenzie dell’ Unione Europea
-Statistica , studi e ricerche
-Informazione e documentazione giuridica
-Associazioni e Centri interculturali in Italia

Protocollo delle azioni di accoglienza degli alunni e studenti stranieri nelle scuole italiane

Protocollo delle azioni di accoglienza degli alunni e studenti stranieri  nelle scuole italiane, vedi alllegati :

1. Pianificazione di una modalità con la quale condurre l’inserimento nel rispetto della normativa vigente, dei regolamenti e delle circolari ( allegato paEdited.doc , a cura di RUE)

2. Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca . Dipartimento per l’ Istruzione .Direzione Generale per lo studente .Ufficio per l’integrazione degli alunni stranieri .

Linee guida per l’accoglienza e l’ integrazione degli alunni  stranieri ( allegato cm24_06all.pdf)

3. Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca . Dipartimento per l’Istruzione .Direzione Generale per gli Ordinamenti del Sistema Nazionale di Istruzione e per l’Autonomia Scolastica – Ufficio Sesto .

Si ritiene opportuno fornire alcune informazioni sulle modalità di inserimento o reinserimento nelle scuole italiane, degli studenti che abbiano effettuato i loro studi all’estero, oppure in una delle scuole straniere

operanti in Italia, nonché le istruzioni sul riconoscimento dei titoli di studio esteri ( allegato guida_stranieri08.pdf)

4. Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Dipartimento per l’Istruzione . Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica.

Indicazioni e raccomandazioni per l’integrazione di alunni con cittadinanza non italiana ( vedi allegato cm2_10.pdf)


Informazioni rilevanti per l’accesso alle Università italiane di studenti con titoli esteri

Informazioni rilevanti per l’accesso alle Università italiane di studenti con titolo di scuola superiore straniero e per il riconoscimento delle professioni estere :

1. AMMISSIONE UNIVERSITA’ (PRIMO CICLO – LAUREE TRIENNALI)  STUDENTI CON TITOLO SCUOLA SUPERIORE STRANIERO  Download

2. AMMISSIONE UNIVERSITA’ (PRIMO CICLO – LAUREE TRIENNALI)  STUDENTI CON TITOLO SCUOLA SUPERIORE STRANIERO – DOCUMENTAZIONE DOMANDA  Download

3. DOCUMENTAZIONE – RICONOSCIMENTO TITOLI ACCADEMICI STRANIERI  Download

4. RICONOSCIMENTO PROFESSIONI  ESTERE :  (i) professioni “non-regolamentate” dalla legge; (ii) professioni “regolamentate” dalla legge. Download

5. AUTORITA’ ITALIANE COMPETENTI AL RICONOSCIMENTO PROFESSIONI ESTERE   Download


Conferenza Nazionale della Famiglia di Milano
Pubblicato il 17 novembre 2010

Gentilissimi,

i lavori della seconda Conferenza Nazionale della Famiglia di Milano si sono conclusi la settimana scorsa con una adesione vasta, calorosa e sentita a tutti i diversi momenti dell’evento: 2706 i partecipanti, in rappresentanza di 350 associazioni, 30 università, 1250 tra istituzioni ed enti, 6 confessioni religiose, 15 sindacati e organizzazioni datoriali, 170 consultori e 150 giornalisti accreditati, per un totale di 3587 presenze nei tre giorni. Sia nei momenti trascorsi in plenaria che nei dieci gruppi di lavoro, si è registrato un grande interesse per i temi affrontati e una vivace volontà di partecipazione da parte di tutti gli intervenuti.

Durante i tre giorni dei lavori, i contributi delle autorità politiche, degli importanti studiosi e delle realtà istituzionali e di società civile alle diverse sessioni di lavoro hanno favorito un ampio dibattito fuori e dentro la sede dei lavori. Un dibattito che non avrà termine con la conclusione della Conferenza, ma che continuerà, in varie forme, per assicurare un ampio confronto tra tutti gli addetti ai lavori, nella prospettiva dell’implementazione di politiche sempre più efficaci nei diversi ambiti e dell’adozione del Piano d’azione nazionale di politiche per la famiglia.

Nelle prossime settimane il sito web dell’evento www.conferenzafamiglia.it continuerà ad essere aggiornato, con la pubblicazione dei documenti prodotti per i lavori, allo scopo di farne uno strumento di informazione e comunicazione a beneficio di tutti coloro che, intervenendo alla Conferenza, hanno dimostrato la volontà di partecipare ad un percorso di elaborazione che ha avuto nell’evento soltanto un inizio.

Grazie ancora per la partecipazione e il contributo offerto ai lavori.


La scuola inclusiva nell’Italia che cambia. Manuale per insegnanti.
Pubblicato il 14 novembre 2010

Un manuale che accompagna e sostiene l’insegnante di scuola superiore in ogni fase dell’inserimento scolastico di un allievo non madrelingua. Un contributo utile anche a chi fuori della scuola si occupa di giovani, tanto più

se di giovani di origine immigrata, per meglio conoscere l’ambiente scolastico in cui essi si formano. Uno strumento in divenire, progettato per offrire risposte concrete e spunti d’azione. Per chi crede in una scuola per tutti. Per

chi in classe si mette in gioco ogni giorno.

Il manuale è realizzato ( dall’ associazione Il Nostro Pianeta)  nell’ambito del progetto P.O.S.F. – Progetto Orientamento e Sostegno Formativo – con il sostegno della Compagnia di San Paolo e il patrocinio del Comune di Torino e

dell’U.S.R. Piemonte.

Manuale per insegnanti

Scheda pubblicitaria Manuale


Settimana Provinciale della Solidarietà 2010.
Pubblicato il 29 ottobre 2010

Settimana Provinciale della Solidarietà 2010.
” Per non rimanere mai soli.”
Torreano di Martignacco (UD) 9 – 15 novembre 2010.
Ente Fiera di Udine e Gorizia spa.

Il nostro Pianeta
Pubblicato il 26 ottobre 2010

Nel 1999 il Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa ha lanciato la prima Settimana dell’Educazione Interculturale (Global Education Week) per dar voce a iniziative educative e di sensibilizzazione alla cittadinanza attiva nei 47 Paesi membri. Da allora, ogni anno, i referenti nazionali del network GEW promuovono azioni di educazione alla cittadinanza durante la Global Education Week.

Tema 2010: Pace e nonviolenza per i bambini nel mondo

La diffidenza, il pregiudizio, la paura dell’altro, percepito culturalmente distante, sono sentimenti pericolosi che possono innescare meccanismi di prevaricazione, sfruttamento o anche di odio esplicito e violenza. Il raggiungimento della pace e della nonviolenza per i bambini nel mondo passa anche attraverso la comprensione reciproca e l’accettazione delle differenze per una società pluralista e coesa.

Partecipa anche tu!

L’associazione Il Nostro Pianeta quale referente nazionale per il Centro Nord Sud del Consiglio d’Europa invita scuole, associazioni, gruppi giovanili, comunità e organizzazioni locali a partecipare alla Global Education Week 2010, realizzando attività di sensibilizzazione su questi temi. Le iniziative, da svolgersi nella settimana tra il 13 e il 21 novembre 2010, potranno declinarsi in varie tipologie di eventi, quali: laboratori, feste, cineforum, attività in classe, mostre, letture, incontri, stand informativi, spazi interculturali, …

Come?

Compila la scheda descrittiva dell’iniziativa che intendi realizzare (in allegato) e spediscila a comunicazione@ilnostropianeta.it. Riceverai immediatamente il logo GEW da utilizzare per la tua iniziativa.

L’associazione Il Nostro Pianeta sosterrà tutte le iniziative GEW diffondendole attraverso il sito web e mettendo a disposizione di insegnanti e operatori materiali e idee sull’educazione interculturale.

Allegati:

Global Education Week 2010 – scheda descrittiva


Dossier Statistico Immigrazione 2010 Caritas/Migrantes

Sintesi ventesima edizione del “Dossier Statistico Immigrazione 2010 Caritas/Migrantes ” presentato oggi 26 ottobre 2010  a Roma unitamente a due brevi editoriali in materia: ” Emigrare è un diritto ” di Papa Benedetto XVI e ” Il volto degli immigrati che proprio non ti aspetti” di Giuseppe Morello.

Rapporto Caritas


Una Rete, Zero Pregiudizi, dall’impegno dei giovani nasce il Ne.A.R. Network Antidiscriminazioni Razziali dell’UNAR.
Pubblicato il 22 ottobre 2010


E’ stata presentata questa mattina al VII Campus nazionale per la Cittadinanza di Montecatini la rete di volontariato civico giovanile dell’UNAR, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità, il Ne.A.R, operativo all’indirizzo web www.retenear.it.
Il progetto coinvolgerà centinaia di giovani dai i 18 ai 30 anni  impegnati in iniziative concrete nelle città, nelle scuole, nelle strade, sul web e nei luoghi maggiormente frequentati da altri giovani, proponendo e organizzando momenti di informazione e sensibilizzazione in materia di lotta e prevenzione alla discriminazione razziale e alla xenofobia.
I volontari del Ne.A.R saranno a loro volta destinatari e beneficiari di borse di studio, concorsi, iniziative di viaggi in Italia e all’estero, occasioni di incontro con altri giovani.

Alla presentazione del Network è stato letto un messaggio del Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna , che si è rivolta proprio ai tanti ragazzi presenti e non, a chi vive ed anima la piazza virtuale di Near: “Impegnarsi per contrastare fenomeni inaccettabili come il razzismo, la violenza e la discriminazione, in qualunque forma questa si manifesti, è certamente uno dei modi migliori per impiegare il proprio tempo. Ciò che fate con azioni concrete nelle città, nelle università e nei centri di aggregazione che frequentate fa sicuramente onore ad una generazione troppe volte etichettata come superficiale e “menefreghista”. Voi, partecipando alla rete N.e.a.r., dimostrate l’esatto contrario”.

Massimiliano Monnanni, Direttore generale dell’Unar, commenta un primo, positivo, bilancio dell’iniziativa: “In pochi giorni il network antidiscriminazioni ha registrato oltre 150 adesioni, ed oggi, a Montecatini, venti ragazze e ragazzi  di varie regioni di Italia,  in  loro rappresentanza, dal palco del gremitissimo Teatro Verdi, hanno rivendicato l’orgoglio di  potersi impegnare in prima linea per costruire una società  fondata sul rispetto e l’uguaglianza dei diritti per tutti. Con il Ne.A.R. ci proponiamo di realizzare  la prima rete  giovanile contro le discriminazioni razziali -  continua Monnanni – in grado attraverso modelli comunicativi innovativi di promuovere il superamento degli stereotipi, dei pregiudizi e delle paure che sempre più proprio nei giovani sfociano in  atteggiamenti discriminatori quanto non apertamente razzisti. Siamo infatti convinti – conclude il Direttore dell’Unar -  che solo investendo sulle nuove generazioni si possa innescare quel cambio di passo nella cultura  e nella mentalità diffusa necessario a combattere  gli stereotipi e le paure che si annidano dietro fenomeni quali il razzismo, la xenofobia, la violenza”.


L’influenza della caduta del Muro di Berlino sugli equilibri del continente africano
Pubblicato il 4 ottobre 2010

R.U.E.- Risorse Umane Europa – fa parte del Tavolo, promosso dal Comune di Udine, Terre Lontane Mondi Vicini che riunisce tutte le realtà cittadine che a diverso titolo si occupano di Cooperazione allo Sviluppo. Come ogni anno sta per prendere avvio il Festival Terre Lontane Mondi Vicini, dedicato al cinquantesimo anniversario dell’indipendenza degli Stati africani, all’interno del quale RUE organizza una tavola rotonda dal titolo “L’influenza della caduta del Muro di Berlino sugli equilibri del continente africano” che si terrà a Udine venerdì 8 ottobre alle ore 18.00 in Sala Ajace, Piazza Libertà.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto regionale “La sfida dei giovani: verso la cittadinanza attiva nell’Italia e nell’Europa di oggi e di domani” e vedrà, accanto a docenti dell’Università di Udine, la partecipazione di giovani studenti africani che vivono e studiano a Udine.

Si prega pertanto di voler dare massima diffusione all’iniziativa tra gli studenti del Vostro Istituto, si tratta, infatti, di un evento indirizzato in maniera particolare ai giovani ed è, come l’intero progetto, teso a favorire la loro cittadinanza attiva.

Di seguito riportiamo la scaletta degli interventi:

Presentazione del progetto

Anna Piuzzi  – RUE – Risorse Umane Europa

Caduto il Muro di Berlino, rimane la Cortina di Ferro sulla storia dell’Africa contemporanea

Fulvio Salimbeni  –  Università di Udine

Pietro Savorgnan di Brazzà: una nuova figura di esploratore

Fabiana di Brazzà –  Università di Udine

Il Congo Brazaville

Jock Kevin M’Passi – Associazione Studenti Universitari Africani

L’occasione è gradita per porgere un cordiale saluto,

Walter De Liva

Presidente RUE


Progetti sperimentali di volontariato ai sensi dell’art. 12 della Legge 266/1991 – annualità 2010
Pubblicato il 28 settembre 2010

In allegato la Direttiva e l’Avviso pubblico del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali relativi alla presentazione di progetti sperimentali di volontariato ai sensi dell’art. 12 della Legge 266/1991 – annualità 2010.
L’ ambito tematico ” Anno Europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva ” è caratterizzato dalla ” Promozione e sviluppo della consapevolezza dell’identità nazionale ed europea, delle iniziative, dei dibattiti e delle riflessioni in materia di cittadinanza attiva europea e democrazia dei valori condivisi, storia e cultura comuni, grazie alla cooperazione all’interno delle organizzazioni di volontariato e di Terzo settore, nonché delle altre organizzazioni della società civile “.

RUE – Risorse Umane Europa è disponibile a entrare in una rete costituita per la sperimentazione dell’ambito tematico sopra indicato , coordinata da organizzazioni di volontariato iscritte ai Registri Regionali e/o Provinciali di cui all’ art.6 della L.266/91. Scadenza: 18 ottobre 2010.
Allegato


In cerca di solidarietà – Concorso fotografico
Pubblicato il 20 settembre 2010

Eurodesk Italy
In cerca di solidarietà – Concorso fotografico

Fotografi amatoriali dai 18 ai 30 anni con residenza in uno Stato membro UE, sono invitati a partecipare al concorso e proporre soluzioni concrete per la lotta alla povertà. I partecipanti dovranno presentare da 3 a 6 foto che rappresentino la “solidarietà” come sforzo per combattere la povertà e l’esclusione sociale. Gli autori delle opere migliori vinceranno dei kit semi-professionali, saranno invitati a Bruxelles a partecipare ad un seminario sulla lotta alla povertà in Europa e vedranno le proprie foto esposte in una mostra.
La scadenza per la presentazione delle foto è il 30 Settembre 2010.
Il concorso è organizzato dal Gruppo del Partito dei Socialisti Europei del Comitato delle Regioni come contributo all’Anno Europeo per la lotta alla povertà e l’esclusione sociale.
Tutte le informazioni necessarie saranno disponibili su:

http://www.pes.cor.europa.eu/solidarity.html


R.U.E. – intervista su Tele Chiara
Pubblicato il 16 settembre 2010


Piattaforma plurilingue on line
Pubblicato il 13 settembre 2010

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico,

Alla cortese attenzione degli Insegnanti ed Educatori interessati,

Gentile Dirigente, gentile Docente,

con la presente le proponiamo di partecipare con la sua scuola – senza alcuna spesa – al progetto Conectando Mundos.

Si tratta di un progetto che consiste in una piattaforma plurilingue on line che permette a studenti europei e di altri paesi del mondo di lavorare insieme per contribuire alla risoluzione di problematiche che interessano il Nord e il Sud del mondo. I temi trattati tramite la piattaforma on line per l’anno scolastico 2010/2011 riguarderanno le migrazioni e la cittadinanza attiva.

Gli alunni (da 6 a 16 anni) delle classi iscritte entreranno a far parte di un gruppo di 15 classi di paesi diversi e di contesti sociali differenti. Lavoreranno per un periodo ben definito (sia on line che in classe: 17 gennaio – 7 febbraio formazione online per gli insegnanti; 7 febbraio – 25 marzo attività ondine e in classe per le classe) in modalità cooperativa grazie alle attività proposte, studiate affinché – attraverso strumenti di partecipazione democratica – prendano coscienza delle problematiche relative alle migrazioni e cittadinanza percependo se stessi come cittadini glocali che hanno la possibilità concreta di contribuire a risolvere i problemi del mondo.

Le iscrizioni – senza alcun costo per la scuola – sono aperte fino al 17 dicembre 2010.

Per iscriversi e per trovare informazioni sul calendario delle attività bisogna andare sul sito www.conectandomundos.org ( che a breve sarà pubblicato anche in italiano). Per ulteriori informazioni la preghiamo di contattare UCODEP, Organizzazione Non Governativa impegnata in attività educative da anni: e-mail areta.sobieraj@ucodep.org, telefono 0575 182481 o fax 0575 1824872 (chiedere di Areta Sobieraj).

Ringraziandola per la sua cortese attenzione, la invitiamo a diffondere fra i docenti della sua scuola/scuole che potrebbero essere interessate   questa nostro invito e le porgiamo i nostri più sinceri saluti, sperando di essere riusciti a comunicarle le opportunità educative offerte dal progetto.

Areta Sobieraj

<<<>>><<<>>><<<>>><<<>>><<<>>>

areta sobieraj

dipartimento campagne e cittadinanza attiva

campaigns and active citizenship department

ucodep – membro osservatore italiano della confederazione internazionale Oxfam

ucodep – Italian observer member of the International confederation Oxfam

via concino concini 19

52100 arezzo – italia

tel  +39 0575 182481

areta.sobieraj@ucodep.org www.ucodep.org


Sicurezza del lavoro e del lavoratore straniero.
Pubblicato il 6 settembre 2010


Intervista ai giovani della Regione FVG
Pubblicato il 23 agosto 2010

In allegato il testo di presentazione delle interviste che proporremo ai giovani della Regione per il tramite dei Centri di Aggregazione Giovanile, unito alla descrizione del secondo percorso ” La Costituzione : origini e prospettive future “.
Coordinatori e referenti dei C.A.G. sono invitati a  indicare un giovane ed una giovane che saranno intervistati in giorno e ora da concordare  con RUE.

PROTOCOLLO DELLE AZIONI DI ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI E DEGLI STUDENTI STRANIERI
Pubblicato il 30 luglio 2010

PROTOCOLLO DELLE AZIONI DI ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI E DEGLI STUDENTI STRANIERI,

realizzato da R.U.E. – Risorse Umane Europa, 30 luglio 2010

Allegato.


Campus nazionale MEET&LAB
Pubblicato il 29 luglio 2010

In allegato l’intervento di RUE – Risorse Umane Europa al Campus nazionale MEET&LAB , 29 luglio 2010, evento organizzato da Agenzia Giovani del Comune di Udine nell’ ambito di ” Sperimentazione Piano Locale Giovani ” del Ministro della Gioventù, titolo della comunicazione ” La partecipazione giovanile: il ruolo creativo dei giovani nei processi di cambiamento “.

Allegato


Welfare internazionale Fvg informa
Pubblicato il 13 luglio 2010

Gentilissimi,

con grande piacere inviamo il primo numero di “Welfare internazionale Fvg informa”, la newsletter mensile della linea di lavoro “Le dimensioni internazionali delle politiche per la salute della regione Friuli Venezia Giulia”. La newsletter vuole essere uno strumento di diffusione delle attività internazionali di cooperazione della nostra Regione in ambito sociosanitario, ma anche di informazione sulle opportunità di finanziamento in ambito europeo. È stata pensata come strumento di facile consultazione e di grande praticità: per questo all’interno, oltre che le principali novità di questa linea di lavoro, troverete la segnalazioni di opportunità ed eventi di respiro europeo, così come di bandi, scadenze ed appuntamenti a carattere regionale. In quest’ultima sezione, dedicata appunto alle scadenze e agli appuntamenti in regione, è nostra intenzione segnalare iniziative, eventi, conferenze promosse sul territorio regionale dagli attori del settore socio- sanitario. Invitiamo pertanto chi fosse interessato a segnalarci gli appuntamenti via mail, così da poterli mettere in evidenza anche nella nostra newsletter. L’indirizzo a cui inviare le vostre segnalazioni, così come i vostri commenti o suggerimenti è: welfare.internazionale@regione.fvg.it e/o internazionale@welfare.fvg.it.

Buona lettura

Prof. Vladimir Kosic

Allegato


La Sfida dei Giovani, link interessanti
Pubblicato il 26 giugno 2010

Portale dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali)

http://www.minori.it/?q=node/2119

Inoltre sempre nello stesso Portale è presente un interessante articolo sul Teen Press:

http://www.minori.it/?q=node/1788


Intervento di sensibilizzazione per lavoratori stranieri in FAR Reana del Rojale
Pubblicato il 22 giugno 2010

Materiale di formazione tradotto in lingua croata per  intervento di sensibilizzazione in FAR Reana del Rojale, a cura  M.Vasic

Sintesi della relazione per lavoratori stranieri FAR di Reana del Rojale,
titolo ” Rischi specifici per la salute nella FAR “, 23 giugno 2010

dott. Barbara Alessandrini
Medico del Lavoro
S.O.S. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro
Dipartimento di Prevenzione ASS n.3 “Alto Friuli”
Piazzetta Baldissera, 2
33013 GEMONA DEL FRIULI (UD)


Elenco degli interventi attuati da RUE – Risorse Umane Europa dal 2006 ad oggi in materia di politiche giovanili.
Pubblicato il 14 giugno 2010

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Servizio Pari Opportunità e Politiche Giovanili

Alla cortese attenzione del Direttore Dott. Terzo Viani Unterweger

Oggetto: elenco degli interventi attuati da RUE – Risorse Umane Europa dal 2006 ad oggi in materia di politiche giovanili.

Trasmetto in allegato l’elenco di cui all’oggetto affinchè Lei possa disporre di un quadro completo delle attività di RUE e  valutare la coerenza con la programmazione nazionale e con la programmazione europea di interventi in materia di gioventù , resto a Sua disposizione  per ogni approfondimento, cordiali saluti da Walter De Liva

Allegato


4 – 5 – 6 Giugno a Maribor per “Youth in Action”
Pubblicato il 6 giugno 2010

4 – 5 – 6 Giugno a Maribor per “Youth in Action”

Dal 4 al 6 Giugno 2010 sono stato a Maribor come rappresentante di R.U.E. presso l’associazione slovena Epeka. Questa iniziativa rientra dentro ad un “Youth in Action” dell’Unione Europea per la costruzione di una radio europea in occasione di Maribor capitale della cultura europea nel 2012.

L’associazione Epeka ha promosso tale progetto per ottenere diverse finalità:

· I partner scrivano articoli di giornale, registrino trasmissioni televisive e radiofoniche per pubblicizzare nel proprio Paese il fatto che Maribor nel 2012 sarà capitale delle cultura europea. In questo modo a Maribor andrà un maggior numero di persone a partecipare alle iniziative che si terranno nel 2012;

· Insegnare ai giovani, in modo informale, come scrivere articoli e svolgere una trasmissione radiofonica. Infatti i giornalisti di radio MARS (la radio degli studenti di Maribor) collaboreranno attivamente coi giovani che dal 3 all’11 luglio 2010 a Maribor parteciperanno allo Youth in Action. Ai ragazzi viene caldamente consigliato di portare con sé computer, fotocamera digitale e registratore in modo da avere gli “attrezzi del mestiere”;

· Collaborare per altri progetti “Youth in Action”.

R.U.E. dovrà portare a Maribor un team leader (sarà Mario Mirasola) ed altri tre ragazzi oltre al sottoscritto.

Opportunità a Luglio 2010

A luglio 2010 saremo in pieno festival della cultura a Maribor. Così le ragazze ed i ragazzi che andranno in Slovenia potranno avere molte occasioni per socializzare e per confrontarsi con persone che vengono da differenti Stati d’Europa. I ragazzi delle altre associazioni sono persone mature ed in gamba, molto simpatiche e credo che l’esperienza di 8 giorni a Maribor sarà socialmente interessante anche per porre le basi per realizzare un altro “Youth in Action” incentrato su differenti tematiche. Alle ragazze ed ai ragazzi verrà offerta l’opportunità di imparare alcuni aspetti pratici sul giornalismo, su come funziona una radio e su come si organizza una campagna pubblicitaria legata ad un gigantesco evento culturale di portata europea. Credo che l’idea di per sé sia attraente perché giornalismo, cultura e giovani sono un terzetto dinamico.

Massimo De Liva


L’ educazione per combattere l’esclusione sociale
Pubblicato il 26 maggio 2010

Comitato Economico e Sociale Europeo
Firenze 20 – 22 maggio 2010 , Istituto degli Innocenti
Conferenza Biennale ” L’ educazione per combattere l’esclusione sociale ”
Relazione di Orsolina Valeri, partecipante per RUE – Risorse Umane Europa insieme a Fioralba Ajazi e Francoise Queiroz:

  • Il programma della Conferenza Biennale 2010
  • il testo della Commisssione europea Europa 2020 marzo 2010
  • il parere del Comitato economico e sociale europeo sul tema Istruzione e formazione tendenti all’inclusione.uno strumento di lotta contro la povertà e l’esclusione sociale – aprile 2010.

Download allegato