Posts Tagged “studio di caso”

 

Master di formazione per laureati in psicologia, antropologia culturale, sociologia e scienza della formazione – scienza dell’interculturalità

 

 

La presenza di più etnie e di più culture nelle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia rappresenta una realtà che necessita di una risposta/intervento da parte di psicologia, antropologia, sociologia ed altre scienze affini.  Il seguente percorso formativo è finalizzato ad introdurre i corsisti alle tematiche dell’alterità e della diversità ed al rapporti tra psicologia, antropologia culturale e sociologia, acquisendo consapevolezza critica sui fondamenti dello stesso sapere antropologico, sociologico e psicologico.

Tutto ciò è orientato al fine di disporre di figure professionali sul territorio che siano in possesso di strumenti e tecniche necessarie per poter interagire positivamente con sistemi di pensiero, con interpretazioni provenienti da altre culture, e con chi, di esse, è portatore.

 

Struttura del Master

Il percorso formativo è costituito da 6 moduli per un totale di 80 ore di aula, 20 di tirocinio e 3 d’esame finale; 103 ore complessive.

Il corso sarà attivato nella città Portogruaro (presso l’I.S.I.S. G. Luzzatto); sono previsti due impegni settimanali di 4 ore ciascuno: dalle 14.30 alle 18.30.

Al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione; possibili crediti formativi.

 

Temi di studio

I° Modulo: Il progetto formativo( 6 ore)

II° Modulo: Cultura,etnia e identità ( 12 ore)

III° Modulo: La comunicazione interculturale (12 ore)

IV° Modulo: Incontro con l’Altro  (15 ore)

V° Modulo: Elementi di etnopsicolgia (20 ore)

VI° Modulo: Studio di caso (15 ore)

 

 

Direzione amministrativa

La direzione è ubicata presso la sede centrale di RUE – Risorse Umane Europa, via Giusti 5, 33100 Udine – tel. e fax 0432 227547; e-mail:  rue@quipo.it    www.risorseumaneuropa.org    www.eclab.eu

 

Requisiti e modalità d’iscrizione

Possono iscriversi al corso i laureati in psicologia, antropologia culturale, sociologia o in lettere indirizzo antropologico (vecchio e nuovo ordinamento di studi), Scienze della Formazione e Scienze dell’Interculturalità.

La domanda di iscrizione dovrà pervenire entro il 31 Ottobre 2009.

Numero massimo iscritti: 20.

 

 

Per informazioni sul Master rivolgersi all’associazione RUE  - Risorse Umane Europa:

via G.Giusti 5 – 33100 Udine – e-mail rue@quipo.it; tel.0432.227547

 

Allegati:

Informazioni Master sede Portogruaro (Ve)

Locandina Master

Scheda di iscrizione al Master

Comments Commenti disabilitati

 

I GIOVANI E GLI ADULTI DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

INCONTRANO L’EUROREGIONE E IL G.E.C.T. NELLA NUOVA

EUROPA : STUDI DI CASO PER COMUNICARE E INFORMARE

 

Euroregione

L’Euroregione ha l’obiettivo di coordinare ed estendere le forme di collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia  con Veneto, Carinzia, Slovenia, Contea litoraneo montana (Croazia) e Contea istriana (Croazia), rafforzando così la coesione e la competitività territoriale

 

Nel confermare la piena disponibilità di RUE alla collaborazione ad alla partecipazione agli interventi che saranno messi in atto dalla Sua  Associazione /Ente, desideriamo informarLa  sulle linee guida del piano di informazione che  RUE attuerà  nel 2009.

Richiamandosi  ad un approccio  “ bottom – up ” le azioni informative di RUE  sono a programmazione partecipata, mediante focus group di osservazione e di riflessione ed il coinvolgimento di giovani in età 17 – 29 anni.

Per entrare in relazione con le risorse  sociali, economiche e culturali coinvolte nelle trasformazioni e nelle ristrutturazioni  in atto RUE vuole condividere con Associazioni/Enti quattro studi di caso , pensati come seminari  legati insieme da un unico filo conduttore:

 

STUDIO DI CASO                                               LUOGO

 

1.    L’Euroregione delle genti           GORIZIA – Giugno 2009

2.    L’Euroregione dei territori         MONTE DEI TRE CONFINI – Settembre 2009

3.    L’Euroregione delle idee            TRIESTE (Videoconferenza) – Ottobre 2009

4.    L’Euroregione delle eccellenze      PORDENONE – Novembre 2009

 

Nello specifico, più in dettaglio:

 

1. EUROREGIONE DELLE GENTI: si intende comunicare, valorizzandolo, le ricchezze delle diversità che compongono questi territori. Il capitale umano che ne deriva è prezioso e da preservare. Genti vuol dire per forza anche culture, tradizioni, sogni di popoli diversi, popoli di confine, popoli abituati agli incontri e ai confronti; rispettare queste culture vuol dire anche preservarle, valorizzare, investirle di dignità.

 

2. EUROREGIONE DEI TERRITORI: si intende comunicare la bellezza e la diversità dei territori naturalistici e paesaggistici. Territorio non è solo “bellezza e panorami” ma anche e soprattutto potenzialità. Come viene sfruttato e preservato questo territorio? Quali ricchezze? Quale esempio di sostenibilità? Cosa conoscono i giovani di ciò che c’è attorno?

 

3. EUROREGIONE DELLE IDEE: cosa bolle in pentola sul comune territorio? Quali le idee, i progetti? Come aiutano le amministrazioni il proliferare di idee? Quali opportunità per i giovani?

 

4. EUROREGIONE DELLE ECCELLENZE: esempi di come le potenzialità dei territori in esame (genti, luoghi, idee, culture) hanno generato progetti di eccellenza, innovativi, buone pratiche da riportare anche in altri luoghi. In particolare, vorremmo avvicinarci al Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale – G.E.C.T., strumento giuridico europeo che consente ad autorità territoriali appartenenti a Stati diversi di istituire gruppi di cooperazione con personalità giuridica. È stato introdotto il 5 luglio 2006 dal regolamento (CE) n. 1082/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio.

 

Un seminario di studio conclusivo “ Euroregione e importanza della Regione Friuli Venezia Giulia come cerniera tra territori che si stanno integrando” – C.I.D.Museo Territoriale della Bassa Friulana - TORVISCOSA , Dicembre 2009

 

All’interno lancio di:

  1. un concorso di idee dal titolo ” I giovani del Friuli Venezia Giulia incontrano l’ Eurore gione nella nuova Europa ” per le classi, gruppi interclassi o interscuole degli istituti superiori della Regione ( CD –ROM);
  2. un premio di laurea sul tema “Comunicare la nuova Europa e l’Euroregione ai giovani” in collaborazione con le Università del territorio regionale

 

Vi invitiamo a prendere visione delle attività di RUE,  on – line : 

-           sito web www.risorseumaneuropa.org , pubblicazione dei materiali di sintesi delle attività di ricerca, formazione e informazione coordinate da RUE – vedi newsletter  I LOVE EU “

-           sito web www.eclab.eu , pubblicazione periodica dei materiali della ricerca sull’ identità delle imprese nell’Euroregione “Adria-Alp” 

 

ed a contattarci mediante  rue@quipo.it  con suggerimenti, indicazioni, proposte.

 

RUE – Risorse Umane Europea, via G.Giusti  n.5, 33100 Udine; tel/fax 0432.227547

Comments Commenti disabilitati

Oggetto: incontro di formazione lunedì 26 gennaio 2009, ore 15.00 – 18.00 , Educandato Uccellis, Udine – titolo “Studio di caso della identificazione di utenti del pubblico servizio privi del documento di identità o declinanti false generalità ”.

Con la presente si porta a conoscenza delle SS.LL. che il Comune di Udine realizza – per il tramite organizzativo di RUE – Risorse Umane Europa – la prosecuzione delle azioni di informazione e di approfondimento per prevenire i fenomeni di segregazione e marginalizzazione urbana della popolazione straniera immigrata avviate a novembre 2008.

Lo studio di caso in oggetto sarà introdotto da comunicazioni di dirigenti e di operatori della Società Autoservizi FVG con l’intento di mettere a fuoco :

- da una parte il punto di rottura fra gli indirizzi educativi, messi in atto dall’ azienda per far corrispondere agli interventi sanzionatorii anche interventi informativi dell’ utente, e le esperienze concrete e negative di comportamenti omissivi

- le possibilità di interventi concertati fra Regione, Provincia, Comune, Questura e terzo settore per implementare l’ attuale indirizzo informativo/educativo.

Segreteria organizzativa : RUE via G.Giusti,5 33100 Udine rue@quipo.it tel.fax. 0432 227547

Comments Commenti disabilitati

Convegno: “EUROREGIONE: GIOVANI, INFORMAZIONE ED IDENTITA’ ECONOMICA NELLA NUOVA EUROPA.”

Museo Territoriale Bassa Friulana , Torviscosa, 19 dicembre 2008

Ore 9.30 Saluto Comune di Torviscosa, sindaco Roberto Duz
Ore 9.40 Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia , direttore Centrale Relazioni Internazionali e Comunitarie, Giuseppe Napoli
Ore 10.00 Saluto Provincia di Udine, assessore Adriano Piuzzi
Ore 10.10 Saluto Ufficio Scolastico Regionale FVG, dirigente tecnico B.Seravalli
Ore 10.20 dirigente scolastico Aldo Durì, presenta “L’informazione, la formazione e l’ educazione all’ ecosostenibilità sociale – ambientale per uno sviluppo in un contesto transfrontaliero e comunitario” proposta progettuale Interreg IV Italia – Austria

Ore11.00 Zaira Vidali e Norina Bogatec, SLORI Slovenski raziskovalni inštitut – Istituto Sloveno di Ricerche, presentano “ Educare alla diversità “, proposta progettuale Interreg IV Italia – Slovenia

Ore 11.30 EUREGIO ed EUNEWS, Enrico Maria Milic e Fabrizio Pizzioli
0re 12.10 presentazione sito www.eclab.eu , RUE –Risorse Umane Europa
Ore 12.30 dibattito
Ore 13.00 buffet
Ore 14.30 Visita al Museo Territoriale Bassa Friulana , direttrice Gianna Ganis
C. I. D. visione filmati presentati da Enea Baldassi, associazione “ Primi di Torviscosa”
Ore 15. 15 presentazione ricerca “ Uguali e diversi da me “, Orsolina Valeri
Ore 15. 30 presentazione associazione “ A.L.P.I. “, dott. Mario Canciani
Ore 15. 45 Diritti umani e pari opportunità nella programmazione europea 2007 – 2013, avv. G. Luca Rubinato avv. Marco Mizzon
Ore 16.15 presentazione Lega Ambiente (Ud), M.Visintini
Ore 16.25 presentazione associazione Nuovi Abitanti, presidente Giorgio Jannis
Ore 16. 45 chiusura seminario

Seminario realizzato con il contributo ex L.R.6/89 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Presidenza della Regione Relazioni Internazionali e Comunitarie, decreto n.18/2008 di incarico a RUE – Risorse Umane Europa.

Torviscosa rappresenta per ognuno di noi un luogo – simbolo nelle sue due parti separate, il tempo presente e il tempo futuro.

In questo contesto abbiamo scelto il Museo Territoriale della Bassa Friulana per confermare quanto e come il fattore “educazione “ sia un passaggio obbligato, anche nella drammatica realtà della recessione economica da una parte e della competizione globalizzata dall’ altra.

Il quesito che preme, per voi giovani, è dunque il seguente: attraverso quali opzioni l’educazione diviene un diritto del cittadino europeo, cui deve essere garantita la continua “occupabilità“ e l’ accesso alle pari opportunità formative ?

Le azioni formative ed informative promosse dalla Regione FVG e dal Land Carinzia con il progetto “ Cooperazione transfrontaliera fra istituti scolastici” sono state nel 2008 una verifica del quesito e una riposta , che l’ elenco di competenze chiave , qui di seguito indicato, riassume:
comunicazione nella madre lingua
comunicazione nelle lingue straniere
competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia
competenza digitale
imparare ad imparare
competenze interpersonali, interculturali e sociali , competenza civica
imprenditorialità
espressione culturale.

Il programma dei lavori del seminario odierno vuole dunque essere, tramite una riflessione a più voci per la quale ringraziamo Voi tutti , un ulteriore contributo alla cooperazione transfrontaliera nelle due aree “ simboliche “:

- “ Euroregione “, informazione e formazione al processo di costruzione di una identità europea mediante lo sviluppo della conoscenza reciproca e della dimensione multiculturale (informazione e confronto trans frontaliero)

- “ Nuova Europa”, introduzione di meccanismi di reciproco riconoscimento e di specifiche competenze per rendere concreta l’ Unione Europea come spazio di cooperazione, reale e virtuale.

Il seminario desidera altresì promuovere un messaggio intenzionale e consapevole: le scelte sulle competenze chiave e le implicazioni operative che ne derivano siano sostenute in Regione nella direzione di un più deciso e chiaro orientamento informativo, sia generale nel riferimento macro – strutturale (Europa) che specifico nella prospettiva micro (Euroregione, GECT).

RUE- Risorse Umane Europa è orientata per un coordinamento stretto , per una più organica e significativa condivisione della comunicazione in Regione .

Ad esempio, nella reiterazione di tre momenti “ simbolici”, in aggiunta ad altri di Vostro interesse, sperimentati sino ad oggi ed enunciati nei seguenti momenti di incontro:

9 maggio 2008, Ufficio di Collegamento della Regione FVG a Bruxelles , Commissione Europea – Direzione Generale Europe Aid , iniziativa nelle scuole della Regione “ 9 MAGGIO, EUROPE – DAY NELLE SCUOLE ”, tema “ GLI AIUTI ESTERNI DELL’ U.E. E LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO ” , studio di caso “ BURKINA FASO – EDUCAZIONE, DIRITTI DELL’ UOMO ” , videoconferenza coordinata da RUE

7 giugno 2008, Bruxelles, Comitato delle Regioni, iniziativa “ OPEN DOORS . GIORNATA DELLE PORTE APERTE ALLE ISTITUZIONI EUROPEE “ RUE invitata dalla Regione FVG a presentare le proprie iniziative a favore dell’ interculturalità.

21 ottobre 2008, Ufficio di Collegamento e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, OPEN DAYS 2008 “EUROPE IN OUR REGION/CITY“, area tematica COOPERAZIONE e NET WOR KING , evento decentrato in videoconferenza fra scuole della Regione coordinata da RUE.

Una raccomandazione, come corollario: è controproducente sottostimare l’ importanza delle competenze relazionali e di team work, le esperienze di apprendistato e di formazione professionale, che invece costituiscono le qualità maggiormente considerate a livello europeo.

Presentazione convegno

Materiale: Euroregioni

Materiale: Euroregioni Schede

Comments Commenti disabilitati

La ricerca “Un mondo di scuole vol.IV”, realizzata da RUE – Risorse Umane Europa nel 2007 per la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Struttura Stabile per gli Immigrati, presenta contenuti diversi rispetto alle tre precedenti edizioni che hanno interessato l’analisi dei sistemi scolastici di 61 paesi tra comunitari ed extracomunitari. Per quest’ultima si è ritenuto opportuno orientare la ricerca – azione tenendo in considerazione i seguenti aspetti:
a. offrire strumenti utili ai docenti per facilitare l’accoglienza e l’inserimento degli alunni stranieri ;
b. presentare degli studi effettuati nel territorio , uno studio di caso e un’ indagine conoscitiva, quali esempi di analisi e di riflessione sulle tematiche poste da parte di tutti gli operatori della scuola.

Pubblicazione(formato di compressione .RAR)

SIto internet Regione Friuli Venezia Giulia

Comments Commenti disabilitati

Alla Vostra cortese attenzione:
Laura Cadenar ISIS D. Alighieri, Gorizia
A.Maria Zecchia L.P. G.Carducci, Trieste
Marco Fragiacomo ITC L. Einaudi, Staranzano (Go)
Attilia Marcolongo IPSIA B. Stringher, Udine
Luisa Contin ISIS Malignani 2000, Cervignano del F.
Lucia Sillani SMS G. Bianchi, Codroipo
Silvano Bernardis Istituto Comprensivo Majano e Forgaria (UD)
Giuliana Goretti SMS G.Zanella, Porcia (PN)
Annamaria Pinto SMS G.Lozer, Torre (PN)

Oggetto: evento 9 maggio 2008, Europe Day nelle scuole.

Cari Colleghi,

Ufficio di Collegamento della Regione FVG a Bruxelles e RUE – Risorse Umane Europa Vi invitano a partecipare – con una classe del Vostro istituto scolastico – all’evento del 9 maggio 2008, coordinato dalla Direzione Generale Europe Aid dell’ Unione Europea.
La tematica generale prescelta per il 2008 è la seguente:

” GLI AIUTI ESTERNI DELL’ U.E. E LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO ”

gli studenti del FVG entreranno nello studio di caso Burkina Faso, tema specifico EDUCAZIONE.

Vi invito a prendere visione del sito http://ec.europa.eu/europeaid/9-may-initiative/schools-corner/index_en.htm ed a prendere contatto con me per organizzare la Vostra gradita partecipazione all’evento,
cordiali saluti da Walter De Liva

Informazioni progetto (documento WORD)

Elenco scuole(documento EXCEL)

Comments Commenti disabilitati

Corsi di formazione FSE e Regione F.V.G. post-laurea gratuiti per laureati in psicologia, antropologia culturale, sociologia e scienze dell’interculturalità – decreto di approvazione della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia n. 2296 del 15 novembre 2006

La presenza di più etnie e di più culture nella regione FVG rappresenta una realtà che necessita di una risposta/intervento da parte della psicologia , antropologia, sociologia ed altre scienze affini. Il percorso formativo è finalizzato ad introdurre i corsisti alle tematiche dell’alterità e della diversità e ai rapporti tra psicologia, antropologia culturale e sociologia e ad acquisire il grado di consapevolezza critica sui fondamenti dello stesso sapere antropologico, sociologico e psicologico.
Questo per poter al fine disporre di figure professionali nel territorio in possesso degli strumenti/tecniche necessari per poter interagire positivamente con sistemi di pensiero, interpretazioni provenienti da altre culture, e con chi in quel momento le rappresenta.

 

Struttura dei corsi
Ogni corso è costituito da 6 moduli per un totale di 72 ore più 3 ore d’esame finale per 75 ore complessive. Prima dell’avvio dei singoli corsi è prevista una selezione degli iscritti della durata di 3 ore.

Temi di studio
I temi di studio affrontati nei moduli saranno i seguenti:
I° Modulo: Cultura, etnia (10 ore)
II° Modulo: La comunicazione interculturale ( 12 ore)
III° Modulo: L’incontro con l’altro (14 ore)
IV° Modulo: Elementi di etnopsicologia (20 ore)
V° Modulo: Studio di caso (11 ore)
VI° Modulo: Società dell’informazione e Borsa lavoro (5 ore)

I corsi si svolgeranno nelle città capoluogo della regione di: Trieste (2 corsi), Udine e Pordenone, le sedi saranno rese note ai corsisti prima dell’avvio delle attività.
E’ previsto un impegno pomeridiano di quattro ore settimanali per ogni corso dalle 14.30 alle 18.30 così articolato: martedì a Pordenone, mercoledì a Udine, giovedì e venerdì a Trieste.

Requisiti e modalità d’iscrizione:
Possono iscriversi al corso i laureati in psicologia, antropologia culturale o in lettere indirizzo antropologico e sociologia (vecchio e nuovo ordinamento di studi) e scienze dell’interculturalità residenti nella regione FVG disoccupati, occupati, inoccupati.

Per l’iscrizione al corso è sufficiente inviare una e-mail di adesione, entro il 31 dicembre 2006, a rue@quipo.it, assieme al proprio curricolo formativo, oppure via fax allo 0432/227547 presso la sede di RUE – Risorse Umane Europa , via Giusti 5 – 33100 Udine.
L’iscrizione e la frequenza sono gratuite.

Direzione amministrativa
La direzione è ubicata presso la sede centrale di RUE – Risorse Umane Europa, via Giusti 5, 33100 Udine – tel. e fax 0432/227547; e-mail: rue@quipo.it
http://news.risorseumaneuropa.org

Comments Commenti disabilitati



“I Love EU” è un giornale on line registrato dal Tribunale di Udine in data 2/9/06 n. 36/06.
Direttore responsabile Massimo De Liva. Realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa