Posts Tagged “parità”

Cara R.U.E. – Risorse Umane Europa,

desidero informarLa che pochi giorni fa si è concluso il procedimento di conferimento del mio nuovo incarico di Segretario Generale presso il Ministero dell’Ambiente, che mi appresto a svolgere necessariamente a tempo pieno.

Ciò mi ha portato a dover cessare definitivamente le mie funzioni di Direttore dell’UNAR; la qual cosa mi è costata davvero tanto perché sin dal momento della sua istituzione – nel novembre 2004 – ho creduto moltissimo nel lavoro di ausilio e di garanzia nei confronti delle vittime della discriminazione.

Ho visto nascere l’Ufficio nella sua fase di start-up e ho contribuito in quattro anni ad accompagnarne la crescita.

Ora, seppur fra tante difficoltà, vedo che l’UNAR è in grado di camminare da solo, ma so pure che tanta strada è ancora da fare e spero sinceramente che la Sua Associazione possa continuare a supportarlo nella realizzazione degli importanti obiettivi che abbiamo in comune: prima di tutto quello di realizzare una società con meno discriminazioni e più opportunità per tutti.

Non è solo per compiacimento personale, ma anche per ringraziare tutti coloro con cui ho lavorato (ed anche la Sua Associazione!) che mi pregio di inviarle copia delle ultime due Relazioni al Parlamento e al Governo, che sintetizzano il lavoro svolto e le tante iniziative realizzate, talvolta in sottotono e con poche risorse a disposizione.

Il lavoro da fare è ancora tanto. Ne siamo tutti consapevoli.

I recenti e preoccupanti accadimenti di Milano e di Castevolturno, purtroppo, stanno drammaticamente a dimostrarlo.

Confido che entro la fine anno il Capo del Dipartimento, prof.ssa Rauti (che in questi giorni ha assunto l’interim della Direzione) possa individuare una figura di elevata qualficazione cui affidare la direzione che sappia farsi interprete delle strategie necessarie al raggiungimento del sacrosanto principio di parità.

La prego di tenermi informato delle iniziative della Sua associazione (userò ancora anche questa mail) che continuerò a seguire per mio interesse personale.

Cordiali saluti e grazie ancora del percorso fatto insieme!

cons. Marco De Giorgi

UNAR rapporto 2007

Relazione UNAR 2007 al Parlamento

Comments Commenti disabilitati

RUE ha maturato nel corso degli anni una notevole esperienza nell’ambito legato all’educazione alla cittadinanza europea. I materiali più importanti sono disponibili qui sotto in formato PDF:

Una nuova cittadinanza europea per le donne e per gli uomini
Come si è arrivati alla Costituzione Europea
Attività di collaborazione transfrontaliera con Austria, Slovenia e Croazia
Laboratori di riflessione sulla cittadinanza europea (2005)

Comments Commenti disabilitati

L’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali operante nell’ambito del Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in occasione della terza edizione della Settimana di azione contro il razzismo ha bandito tre concorsi rispettivamente dedicati al mondo della scuola, dell’università e del cinema-fotografia.

1. Il primo concorso ha a tema “La famiglia interculturale” ed è volto a valorizzare e promuovere le esperienze progettuali a favore di una migliore comunicazione ed interazione tra famiglie di studenti italiani e di origine straniera. Il concorso è stato organizzato in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del Ministero della Pubblica Istruzione per l’anno scolastico 2006/2007, con l’intento di far emergere a livello nazionale ogni iniziativa di dialogo e conoscenza reciproca, per favorire i processi di inclusione sociale tra famiglie italiane, straniere, rom, sinti e di altre minoranze etnico-linguistiche.
Il concorso a premi, rivolto alle scuole elementari, medie e superiori del territorio nazionale, mira a raccogliere esperienze didattiche, progetti e prodotti realizzati da insegnanti e studenti nel campo dell’educazione interculturale.
Il concorso selezionerà e valuterà prodotti e progetti, sperimentati in ambito scolastico, ma anche proposte progettuali che dimostrino una significativa capacità di coinvolgimento e comunicazione interculturale tra famiglie di alunni stranieri ed autoctoni, anche al di fuori del contesto scolastico.
Le proposte dovranno pervenire presso la sede dell’UNAR entro il 15 maggio 2007.
Il Concorso si concluderà con la concessione di 9 premi di € 2.000,00 ciascuno.
Le migliori proposte selezionate potranno confluire in una pubblicazione dell’UNAR sulla prevenzione della discriminazione razziale in ambito educativo.
Locandina concorso

2. Il secondo concorso, organizzato in collaborazione con la CRUI – Conferenza dei Rettori delle Università Italiane – con l’obiettivo di diffondere negli Atenei italiani la cultura della parità di trattamento e i valori dell’antirazzismo, è destinato alle tre migliori tesi di dottorato di ricerca, già discusse con esito positivo in una qualsiasi università italiana, a partire dall’anno accademico 2004 ed entro la data di scadenza della domanda, aventi a tema studi finalizzati ad accrescere la conoscenza e l’approfondimento scientifico dei temi della promozione della parità di trattamento indipendentemente dalla razza o dall’origine etnica o dall’appartenenza culturale o religiosa e del contrasto ad ogni forma di discriminazione razziale, nell’attuale contesto della globalizzazione, a partire dalla seconda metà del novecento.
Per maggiori informazioni i candidati potranno rivolgersi alla Segreteria dell’UNAR al numero 06.67792267 oppure alla CRUI al numero 06.68441904 oppure agli indirizzi di posta elettronica antidiscriminazioni@pariopportunita.gov.it e segreteria@crui.it
Bando
Modulo di partecipazione

3. Il terzo concorso, in collaborazione con MedFilm Festival Onlus, si chiama “Cinema e Realtà… insieme contro il razzismo” riservato ai cortometraggi, documentari e fotografie sul tema della lotta al razzismo.
Il bando, a cui possono partecipare cittadini di ogni nazionalità, prevede due sezioni di concorso:
o cortometraggi e documentari della durata massima di 30’, realizzati in Italia nel periodo gennaio 2006/luglio 2007;
o fotografie a colori e in bianco e nero, digitali e diapositive, stampate su carta fotografica di dimensioni 20×30 cm, realizzate in Italia nel periodo gennaio 2006/luglio 2007.
Le opere dovranno essere inviate a mezzo di plico raccomandato o tramite corriere, entro e non oltre il 30 luglio 2007 (farà fede il timbro postale di spedizione) al seguente indirizzo: MEDFILM FESTIVAL ONLUS piazza Dalmazia 25 – 00198 ROMA
Ogni autore può iscrivere al massimo 3 opere per la categoria video e 5 fotografie per la categoria fotografica.
La Scheda di iscrizione o “Entry Form” indirizzata alla Commissione Selezionatrice è disponibile on line sul sito www.medfilmfestival.org
Per maggiori informazioni i candidati potranno rivolgersi alla Segreteria dell’UNAR al numero 06.67792267 oppure alla Segreteria del MedFilmFestival al numero 06.85354814 o agli indirizzi di posta elettronica antidiscriminazioni@pariopportunita.gov.it e info@medfilmfestival.org

ALLEGATO (1)
ALLEGATO (2)
ALLEGATO (3)

Comments Commenti disabilitati



“I Love EU” è un giornale on line registrato dal Tribunale di Udine in data 2/9/06 n. 36/06.
Direttore responsabile Massimo De Liva. Realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa