Posts Tagged “migrazione”

1. Comprensione Del Fenomeno Migratorio E Caratteristiche Della Comunità

Ghanese In FVG

Il Ghana è stato un paese di tradizione migratorie sia interne sia verso paesi vicini come per esempio la Nigeria che fino al 1983 offriva buone opportunità lavorative. La mobilità interna è riconducibile ad una tradizione propensione commerciale dei ghanesi che si distinguono ancora oggi nel contesto dell’africa occidentale per la loro abilità di mercanti e viaggiatori. Per questo riguarda la loro presenza in Italia, possiamo dire si tratta di un fenomeno relativamente recente, che assume una certa consistenza a cominciare di primi anni ’80, la motivazione principale all’immigrazione è quella economica, quindi la ricerca di un lavoro remunerativo, e le prospettive sono quelle di accumulare un capitale sufficiente per rientrare in patria dove aprire un’attività in proprio oppure esercitare una professione. All’arrivo dei primi immigranti ghanesi, entrati irregolarmente in Italia e stanziatisi prevalentemente nel sud Italia dove svolgevano lavori “in nero”, ha fatto seguito ad una fase di stabilizzazione che ha coinciso con lo spostamento dal sud al nord. In questa seconda fase si verifica un numero elevato di regolarizzazione e di ricongiungimenti familiari, con conseguente aumento anche della presenza ghanese femminile e minorile. La maggior parte dei ghanesi si trova a Brescia, Padova, Verona, Pordenone, Udine. La comunità ghanese in Italia è di religione cristiana, non cattolica. Parla in inglese. La provincia con la più alta presenza di ghanese è Pordenone. Considerando l’attuale situazione, si può dire che la comunità ghanese è una comunità che pur non potendosi definire integrata, sia tuttavia inserita senza troppi problemi nel contesto italiano, in linea di massima non vi siano stati problemi di convivenza con gli altri gruppi etnici o con gli abitanti locali , ancor meno di ordine pubblico e di criminalità.

2. Sviluppo delle competenze relazionali

Per facilitare e migliorare la comunicazione con un ghanese possono essere utili questi punti:

· la cordialità è molto importante perchè aiuterà sia l’impiegato che la persona con cui deve lavorare. I ghanesi hanno un gran rispetto per le persone che incontrano e soprattutto quelle che non le conoscono e perciò ci tengono anche loro alla stessa cosa sennò, si creano dei problemi nel dialogo.

· Usano meno gesti ma comunque capiscono quelli usati dagli italiani.

· Siccome hanno problemi linguistici, vorrebbero che l’impiegato li ascolta con attenzione perché ascoltandoli riuscirà a capire la loro esigenza.

· Una cosa che non sopportano è che quando l’impiegato non riuscire a capire le cose si mette a bestemmiare questa cosa li fanno innervosire.

Si può parlare con loro in inglese ed alcuni di loro sanno anche alcuni dialetti italiani


Comments Commenti disabilitati

Newsletter G2 / Maggio 2009 – a cura della Rete G2, organizzazione nazionale di figli/e di immigrati:

Iniziano le riprese del VideoG2: Arezzo CiTy!
Partendo da Corso Italia (Arezzo) e poi in giro per la città il gruppo creativo della Rete G2 raccoglierà sabato 16 maggio testimonianze di ragazzi e ragazze aretine, sulla loro vita di tutti i giorni, su come vedono e vengono visti dalla loro città:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=2098

 
G2 a Firenze per incontrare un gruppo di insegnanti
La Rete G2 partecipa a “Un passo dopo l’altro. Osservare i cammini di integrazione dei bambini e dei ragazzi stranieri”, percorso formativo rivolto agli insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo e di secondo grado. Appuntamento a Firenze (IIS Leonardo da Vinci) il 4 maggio, dalle ore 15:
 
G2 invitata dall’Ugl per parlare della legge cittadinanza
Il 7 maggio la Rete G2 interverrà con un proprio relatore allla tavola rotonda “Sono una 2° generazione, figlio di immigrati, nato in Italia: cittadino italiano? Quando e come?”, promossa a Roma dall’Osservatorio del sindacato Ugl sui fenomeni sociali. L’iniziativa si propone di amplificare e diffondere l’informazione sulla problematica politica e sociale e di riflettere sulla necessità di un miglioramento e semplificazione della legge sulla cittadinanza n. 91 del 1992:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=2038 
 
 
G2 in provincia di Milano: si parla di diritti 
Il 14 maggio G2 parteciperà a Cernusco (Mi) all’incontro “Quali cittadinanze? Non aver paura, apriti agli altri, apri ai diritti”. L’iniziativa inaugura la seconda Festa delle culture di Cernusco ed è organizzata dall’amministrazione comunale con un coinvolgimento attivo di molte associazioni, alcune delle quali avevano organizzato la serata del 7 novembre 2008 “per non dimenticare Abdul, contro il razzismo”. Verrà proiettato il video “G2 Quando@Quando”:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=2088 
 
Focus sulle precedenti iniziative G2
Nella sezione Iniziative del Forum pubblico G2 e nella sezione “G2 per le scuole” potete leggere il report di alcune iniziative realizzate dalla nostra rete o alle quali la nostra organizzazione ha partecipato su invito. Dalla campagna veronese “Nella mia città nessuno è straniero” (www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1933#p14180) al progetto ““Figli di immigrati ieri, cittadini italiani oggi” (www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=42&t=1829#p13161).
 
 
La Rete G2 promuove della Campagna “Non aver paura”

Ricordiamo che la Rete G2 promuove la Campagna “Non aver paura. Apriti agli altri, apri ai diritti” assieme ad altre 26 organizzazioni nazionali:
www.nonaverpaura.org 
   
Sul web
Al seguente link trovate uno speciale del quotidiano Il Sole 24 ore sugli strumenti di comunicazione sul web della Rete G2:
 
Vi invitiamo inoltre ad ascoltare direttamente i brani musicali del cd promosso nel 2008 da G2 “Straniero a chi? Tracce e parole dei figli dell’immigrazione” su www.myspace.com/reteg2secondegenerazioni  e a vistarci su G2@facebook, raggiungibile dalla home del nostro sito www.secondegenerazioni.it (a destra).
 
Saluti
 
Rete G2 Seconde Generazioni
www.g2secondegenerazioni.it  

Comments Commenti disabilitati

Relazione progetto “Orientarsi” – Incontri per genitori stranieri, realizzato da RUE all’ ITCS Alberti a S.Donà di Piave.

Comments Commenti disabilitati

a cura della Rete G2, organizzazione nazionale di figli/e di immigrati

Manifesto per il 2009
Le attività di quest’anno della Rete nazionale G2 – Seconde Generazioni seguono principi, teorie e pratiche stabiliti nel Manifesto G2 per il 2009, votato in assemblea all’ultimo Workshop nazionale della nostra organizzazione:
www.secondegenerazioni.it/g2-nel-2009/

G2 incontra il presidente della Camera

Prosegue nel nuovo anno l’impegno della Rete G2 per la riforma della legge sulla cittadinanza italiana perché sia più aperta verso i figli dell’immigrazione, cresciuti in Italia. Per questo la Rete G2, dopo un appello al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha inviato una lettera al presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, e lo ha incontrato il 20 gennaio per presentargli i casi più significativi di ostacoli affrontati dalle seconde generazioni, raccolti nell’Osservatorio nazionale G2:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1795

G2 a scuola

1. Nel rispetto del Manifesto per il 2009 la Rete G2 ha deciso di investire gran parte delle proprie energie nel mondo della scuola, dove sta crescendo una nuova generazione, a cominciare da tre Regioni: Lombardia, Toscana e Lazio. Iniziano infatti a febbraio gli incontri della Rete G2 rivolti a tutte le scuole superiori di Arezzo all’interno del progetto “Seconde Generazioni. Figli di immigrati ieri, Cittadini italiani oggi” e che si svolgeranno lungo tutto l’anno:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1767

2. Si terrà la mattina del 21 febbraio a Mantova “G2: comunicando si impara”, titolo dei laboratori della Rete G2 che coinvolgeranno 4 scuole superiori. A questa iniziativa seguirà il Meeting pomeridiano “Seconde generazioni On air: web, radio, tv, giornali, fotoromanzi e musica per chi é sintonizzato sull’Italia che cambia”, dove sono state chiamate a partecipare anche realtà come AssoCina.com, la redazione locale di Smarties e la bolognese Crossing Tv. L’intera giornata è organizzata dalla Rete G2 in collaborazione con il Centro per l’educazione interculturale della Provincia di Mantova:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1819

3. Infine la Rete G2 ha inaugurato il Forum di discussione “G2 per le scuole” interamente rivolto a studenti e insegnanti, con progetti, iniziative, riflessioni e curiosità per continuare a crescere insieme:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1835

Altre iniziative

1. L’11 febbraio la Rete G2 inaugurerà a Torino il ciclo di incontri “Diritti al punto” dove parlerà della propria mission per la modifica della legge per l’accesso alla cittadinanza italiana. L’iniziativa è organizzata dal Centro Interculturale della città di Torino in collaborazione con l’associazione Nausicaa:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1781

2. Dal 13 al 15 marzo la Rete G2 parteciperà con un proprio stand alla Fiera del consumo critico “Fà la cosa giusta” di Milano, organizzata dalla onlus Insieme nelle terre di mezzo e dal giornale Terre di mezzo presso Fieramilanocity:
www.secondegenerazioni.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=1820

Sul web

Vi invitiamo ad ascoltare direttamente i brani musicali del cd promosso nel 2008 dalla Rete G2 “Straniero a chi? Tracce e parole dei figli dell’immigrazione” su www.myspace.com/reteg2secondegenerazioni e a vistarci su G2@facebook, raggiungibile dalla home del nostro sito www.secondegenerazioni.it (a destra).
Saluti

Rete G2 Seconde Generazioni

www.secondegenerazioni.it

Comments Commenti disabilitati

EUROREGIONENEWS

Agenzia internazionale di informazione per la radiofonia

Gruppo Vivaradio- viale della Vittoria 13 Udine 0432 511012

www.euroregionenews.eu

Per il corrente anno le Province di Udine e di Gorizia hanno affidato l’incarico di proseguire nel progetto Passepartout alla società di Comunicazione Vivaradio che, in questo caso, è operativa attraverso la sua agenzia di informazione EuroregioneNews.

Quest’anno i materiali informativi di Passepartout sono reperibili anche sul portale euroregionenews.eu oltre che sui siti delle Province di Udine e Gorizia nelle sezioni relative agli Osservatori sull’immigrazione.

Quest’anno i materiali informativi consistono nella produzione di venti audio newsletters in otto lingue e in altrettanti audio servizi per utilizzo radiofonico ( ascoltabili anche su internet )

La novità sostanziale è che le newsletter di “utility news” di interesse per gli immigrati sono anche ascoltabili mentre i reportage ad uso radiofonico vengono distribuiti a 15 emittenti radiofoniche.

Materiale:
Passepartout_Newsletter_150109
Passepartout_Newsletter_220109
Passepartout_Newsletter_290109

direttore responsabile di Agenzia EuroregioneNews-Gruppo Vivaradio

per ogni ulteriore info

Gianfranco Biondi euroregionenews@vivaradio.it

dott.sa Sara Petri ( responsabile segreteria di redazione): redazione@vivaradio.it

Lisa Zancaner ( capo servizi progetto Passepartout): zancaner@alice.it

Comments Commenti disabilitati

Desideriamo informare che il giorno lunedì 4 dicembre 2006 alle ore 9.00, RUE – Risorse Umane Europa, organizza un convegno dal titolo “I minori immigrati: generazione in movimento. Accoglienza e integrazione”, presso l’ITIS “V. Volterra” a S. Donà di Piave (VE).

Programma:
9.00 Registrazione partecipanti
9.15 Saluto di apertura: Paolo Rizzante, Dirigente ITIS “V. Volterra” e Walter De Liva, Presidente RUE – Risorse Umane Europa
9.30 Saluto delle autorità
10.00 Introduzione e coordinamento dei lavori: Brunello Fogagnoli, Docente ITIS Volterra
10.20 “Accogliere il Sé per contattare l’Altro: pratiche socio-terapeutiche di dialogo interculturale e di prevenzione del disagio” Elisabetta Damianis, Università di Teramo
10.50 Pausa
11.00 “Crescere altrove: l’adolescenza in migrazione; assimilazione, alternanza della propria identità, marginalità, interculturalità” Orsolina Valeri, Psicologa RUE, docente ITIS Volterra
11.30 Intervento BILLY JOEL GONZALES – MARICEL ARGENAL G2 – Rete seconde generazioni, immigrazione
12.00 RUE tra formazione e ricerca-azione per costruire progetti nella scuola e nei servizi, Walter De Liva
12.30 Dibattito
13.00 Buffet
15.00 Saluto delle autorità
15.15 Gruppi di lavoro:
- Accoglienza dei minori immigrati nella scuola e nei servizi: esperienze a confronto. Orsolina Valeri
- Integrazione degli adolescenti immigrati: esperienze a confronto nella scuola e nei servizi. Water De Liva
17.15 Plenaria dei gruppi di lavoro
18.00 Concerto musica balcanica; Galere di Fiandra e di Siria; Gruppo etnico musicale
18.30 Chiusura dei lavori

Per ulteriori informazioni potete contattare le sedi di RUE di S. Donà di Piave e di Udine ai seguenti numeri telefonici: 0432.227547 338.4626817 338.4537696

Il personale della scuola che vi partecipi ha diritto di esonero dal servizio in quanto RUE è Ente accreditato per la formazione del personale della scuola dal MIUR – Dipartimento per l’istruzione – Direzione generale per il personale della scuola (art.66 del vigente C.C.N.L. e artt.2 e 3 della Direttiva n.90/2003).
A richiesta verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Comments Commenti disabilitati



“I Love EU” è un giornale on line registrato dal Tribunale di Udine in data 2/9/06 n. 36/06.
Direttore responsabile Massimo De Liva. Realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa