Posts Tagged “diritti umani”

“ Conferenza regionale sulla cooperazione allo sviluppo e il partenariato internazionale ” Udine 19 giugno 2009,  Auditorium della Regione Autonoma FVG.

 

Pubblichiamo il testo delle considerazioni conclusive emerse dal report di missione del progetto ” WE ARE IN ” che sarà oggetto di una comunicazione durante il dibattito e la presentazione di buone pratiche nella sessione pomeridiana , tema “ Le dimensioni internazionali della politica della salute della Regione FVG “ .

 

 Questa prima missione esplorativa ad Ankara, 20 – 26 maggio 2009,  si è svolta in un clima generale molto favorevole ed estremamente cordiale; tutte le persone incontrate si sono dichiarate disponibili a sviluppare eventuali collaborazioni o progetti di cooperazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e con RUE.

 

Il progetto di cui questa missione ha costituito una fase prevede una pvisita di un team turco nel prossimo mese di luglio alla nostra Regione , occasione importante per apprendimenti e collaborazioni. Questa missione ha consentito a identificare i punti da approfondire per disegnare futuri progetti di cooperazione in ambito sociosanitario o riabilitativo, diritti umani e dialogo della società civile.

In questo senso risulta estremamente interessante la dichiarazione di disponibilità ad interlocuzione , di cui si attende comnunicazione scritta entro breve termine , del Dipartimento per le Relazioni e gli Affari esteri dell’ U.E., dott. Sermet Basaran, direttore dell’ Amministrazione delle persone con disabilità in Ankara, Turchia.

 

L’organizzazione dei reparti visitati e la qualità delle prestazioni di fisioterapia è risultata di buon livello. Negli ospedali visitati peraltro è poco sviluppata la differenziazione dei servizi pediatrici, che risultano quasi sempre inclusi in quelli degli adulti, anche se la costante presenza dei genitori durante il trattamento è un punto di forza dell’organizzazione.

 

Le informazioni raccolte nel corso della missione hanno messo in evidenza che vi è una grande centralizzazione dei servizi e degli interventi riabilitativi nelle principali città del paese.
Mancano strutture, specialisti, medici di medicina generale e pediatri anche per le cure primarie nelle regioni periferiche e negli ambienti rurali.

Sulla base di quanto sopra questi devono comunque prevedere la conoscenza della realtà extraurbana in tema di servizi rivolti alle persone con disabilità

 

L’ICF è riconosciuta e adottata nei suoi principi dalla legge nazionale sulla disabilità (vedi allegato); i piani strategici attuativi  prevedono che:

·         siano approfondite le conoscenze dei diversi sistemi di classificazione della disabilità in altri paesi.

·         entro il 2012 sia adottato un sistema di classificazione allineato e  compatibile con la classificazione internazionale.

·         ci possano essere delle collaborazioni nazionali e ,in caso di necessità, internazionali nel campo della valutazione della disabilità.

 

Questi punti aprono varie possibilità di collaborazione per l’Agenzia regionale della Sanità quale Centro Collaboratore OMS in particolare tenendo in considerazione la lunga esperienza nella disseminazione dei principi ICF e dei contenuti della Convenzione UN dei diritti delle persone con disabilità oltre che  nella formazione del personale sanitario nell’ambito della sanità pubblica.

Si deve includere inoltre la disponibilità dell’ospedale Gervasutta a eventuali scambi professionali con gli operatori dei reparti visitati in particolare per quanto riguarda la riabilitazione in età pediatrica.

 

Anche RUE vede con interesse la possibilità di implementazione del progetto “WE ARE IN”, anche mediante condivisione dell’idea progettuale “The new Europe meets Turkey” , di cui la Regione FVG è stata partner nella versione redatta nel 2007  per il bando “Dialogo della società Civile “, coordinato dalla Turchia e co – finanziato dall’ U.E.

 

Di rilievo la visita del lead partner in Regione il prossimo mese di luglio.

Comments Commenti disabilitati

Il Club Tre Popoli, con sede nella città di Klagenfurt ( Carinzia, Karnten), invita l’associazione a partecipare ad una serie di incontri centrati sulla tematica ” Prevenzione e risoluzione dei conflitti nelle Regioni Alpe Adria “.

I conflitti sono possibili – si legge nel comunicato – tanto nel settore pubblico che in quello privato.
Sono risolvibili ,se sussiste la disponibilità per farlo.
Laddove i conflitti non vengano appianati, sono la causa di diverse negative conseguenze.

Il calendario degli incontri, che hanno luogo presso l’Università di Klagenfurt con inizio alle ore 19.00, prevede :

- 19 febbraio 2009, argomento ” Un’altra strada per la giustizia : mediazione, la forma più conveniente di risoluzione dei conflitti “, a cura di Srdan Simac, presidente dell’ Associazione dei Mediatori della Croazia

- 2 aprile 2009, argomento ” La mediazione quale soluzione alternativa dei conflitti sul piano interculturale – Esempi di fattispecie (sfide) transfrontaliere “, a cura di Alessandra Peressinotto, avvocato e mediatore a Bolzano

- 14 maggio 2009 , argomento ” Evoluzione e futuro della mediazione in Slovenia “, a cura di Zdenka Cebasek Travnik, responsabile per la tutela dei diritti umani in Slovenia e mediatore e di Gordana Ristica, presidente dell’ Associazione dei Mediatori in Slovenia.

Riferimento : dott. Artur Rossabcher, Klagenfurt artur.rossbacher@notar.at

Comments Commenti disabilitati

Raccomandazione dell’Unesco del 1974 sull’educazione per la comprensione, la cooperazione e la pace internazionali e sull’educazione relativa ai diritti umani e alle libertà fondamentali.

Materiale.

Comments Commenti disabilitati

Convegno: “EUROREGIONE: GIOVANI, INFORMAZIONE ED IDENTITA’ ECONOMICA NELLA NUOVA EUROPA.”

Museo Territoriale Bassa Friulana , Torviscosa, 19 dicembre 2008

Ore 9.30 Saluto Comune di Torviscosa, sindaco Roberto Duz
Ore 9.40 Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia , direttore Centrale Relazioni Internazionali e Comunitarie, Giuseppe Napoli
Ore 10.00 Saluto Provincia di Udine, assessore Adriano Piuzzi
Ore 10.10 Saluto Ufficio Scolastico Regionale FVG, dirigente tecnico B.Seravalli
Ore 10.20 dirigente scolastico Aldo Durì, presenta “L’informazione, la formazione e l’ educazione all’ ecosostenibilità sociale – ambientale per uno sviluppo in un contesto transfrontaliero e comunitario” proposta progettuale Interreg IV Italia – Austria

Ore11.00 Zaira Vidali e Norina Bogatec, SLORI Slovenski raziskovalni inštitut – Istituto Sloveno di Ricerche, presentano “ Educare alla diversità “, proposta progettuale Interreg IV Italia – Slovenia

Ore 11.30 EUREGIO ed EUNEWS, Enrico Maria Milic e Fabrizio Pizzioli
0re 12.10 presentazione sito www.eclab.eu , RUE –Risorse Umane Europa
Ore 12.30 dibattito
Ore 13.00 buffet
Ore 14.30 Visita al Museo Territoriale Bassa Friulana , direttrice Gianna Ganis
C. I. D. visione filmati presentati da Enea Baldassi, associazione “ Primi di Torviscosa”
Ore 15. 15 presentazione ricerca “ Uguali e diversi da me “, Orsolina Valeri
Ore 15. 30 presentazione associazione “ A.L.P.I. “, dott. Mario Canciani
Ore 15. 45 Diritti umani e pari opportunità nella programmazione europea 2007 – 2013, avv. G. Luca Rubinato avv. Marco Mizzon
Ore 16.15 presentazione Lega Ambiente (Ud), M.Visintini
Ore 16.25 presentazione associazione Nuovi Abitanti, presidente Giorgio Jannis
Ore 16. 45 chiusura seminario

Seminario realizzato con il contributo ex L.R.6/89 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Presidenza della Regione Relazioni Internazionali e Comunitarie, decreto n.18/2008 di incarico a RUE – Risorse Umane Europa.

Torviscosa rappresenta per ognuno di noi un luogo – simbolo nelle sue due parti separate, il tempo presente e il tempo futuro.

In questo contesto abbiamo scelto il Museo Territoriale della Bassa Friulana per confermare quanto e come il fattore “educazione “ sia un passaggio obbligato, anche nella drammatica realtà della recessione economica da una parte e della competizione globalizzata dall’ altra.

Il quesito che preme, per voi giovani, è dunque il seguente: attraverso quali opzioni l’educazione diviene un diritto del cittadino europeo, cui deve essere garantita la continua “occupabilità“ e l’ accesso alle pari opportunità formative ?

Le azioni formative ed informative promosse dalla Regione FVG e dal Land Carinzia con il progetto “ Cooperazione transfrontaliera fra istituti scolastici” sono state nel 2008 una verifica del quesito e una riposta , che l’ elenco di competenze chiave , qui di seguito indicato, riassume:
comunicazione nella madre lingua
comunicazione nelle lingue straniere
competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia
competenza digitale
imparare ad imparare
competenze interpersonali, interculturali e sociali , competenza civica
imprenditorialità
espressione culturale.

Il programma dei lavori del seminario odierno vuole dunque essere, tramite una riflessione a più voci per la quale ringraziamo Voi tutti , un ulteriore contributo alla cooperazione transfrontaliera nelle due aree “ simboliche “:

- “ Euroregione “, informazione e formazione al processo di costruzione di una identità europea mediante lo sviluppo della conoscenza reciproca e della dimensione multiculturale (informazione e confronto trans frontaliero)

- “ Nuova Europa”, introduzione di meccanismi di reciproco riconoscimento e di specifiche competenze per rendere concreta l’ Unione Europea come spazio di cooperazione, reale e virtuale.

Il seminario desidera altresì promuovere un messaggio intenzionale e consapevole: le scelte sulle competenze chiave e le implicazioni operative che ne derivano siano sostenute in Regione nella direzione di un più deciso e chiaro orientamento informativo, sia generale nel riferimento macro – strutturale (Europa) che specifico nella prospettiva micro (Euroregione, GECT).

RUE- Risorse Umane Europa è orientata per un coordinamento stretto , per una più organica e significativa condivisione della comunicazione in Regione .

Ad esempio, nella reiterazione di tre momenti “ simbolici”, in aggiunta ad altri di Vostro interesse, sperimentati sino ad oggi ed enunciati nei seguenti momenti di incontro:

9 maggio 2008, Ufficio di Collegamento della Regione FVG a Bruxelles , Commissione Europea – Direzione Generale Europe Aid , iniziativa nelle scuole della Regione “ 9 MAGGIO, EUROPE – DAY NELLE SCUOLE ”, tema “ GLI AIUTI ESTERNI DELL’ U.E. E LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO ” , studio di caso “ BURKINA FASO – EDUCAZIONE, DIRITTI DELL’ UOMO ” , videoconferenza coordinata da RUE

7 giugno 2008, Bruxelles, Comitato delle Regioni, iniziativa “ OPEN DOORS . GIORNATA DELLE PORTE APERTE ALLE ISTITUZIONI EUROPEE “ RUE invitata dalla Regione FVG a presentare le proprie iniziative a favore dell’ interculturalità.

21 ottobre 2008, Ufficio di Collegamento e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, OPEN DAYS 2008 “EUROPE IN OUR REGION/CITY“, area tematica COOPERAZIONE e NET WOR KING , evento decentrato in videoconferenza fra scuole della Regione coordinata da RUE.

Una raccomandazione, come corollario: è controproducente sottostimare l’ importanza delle competenze relazionali e di team work, le esperienze di apprendistato e di formazione professionale, che invece costituiscono le qualità maggiormente considerate a livello europeo.

Presentazione convegno

Materiale: Euroregioni

Materiale: Euroregioni Schede

Comments Commenti disabilitati

Oggetto: Realizzazione progetto “Uguali e diversi da me” parte seconda – Azioni di informazione e di approfondimento in merito alla formazione per prevenire i fenomeni di segregazione e marginalizzazione urbana della popolazione straniera immigrata.

Il Comune di Udine realizza la prosecuzione del progetto di formazione “Uguali e diversi da me” con l’attuazione della seconda parte, formata da azioni di informazione e di approfondimento per prevenire i fenomeni di segregazione e marginalizzazione urbana della popolazione straniera immigrata.

Il Comune di Udine è l’ente titolare del progetto e la gestione dello stesso è affidata all’Associazione RUE – Risorse Umane Europa di Udine, in accordo con la Direzione degli Uffici, Servizi ed Enti pubblici destinatari dell’intervento formativo che individueranno i fruitori delle azioni in – formative.

Compito dell’Associazione RUE – Risorse Umane Europa è la progettazione e gestione delle azioni informative e formative secondo strategie di valorizzazione delle differenze nei diversi ambiti pubblici del territorio, sulla base delle indicazioni fornite dal Comune di Udine per una continuazione di approfondimento in relazione a:

- discriminazione diretta, che si materializza in una serie di effetti e lo scopo di conseguire la distruzione o la limitazione nell’esercizio di diritti inviolabili: analisi di studi di caso proposti dagli operatori dei Servizi partecipanti all’iniziativa ( Ente Locale, INPS, INAIL, Azienda Municipale Trasporti, Scuola, Azienda sanitaria )

- indiretta, nella quale vi è l’effetto dell’azione, ma non uno scopo palese: analisi di studi di caso proposti dagli operatori dei Servizi partecipanti all’ iniziativa.

Affiancheranno questi momenti formativi alcuni interventi sul tema “Diritti umani”, aperti sia agli operatori degli Uffici, Servizi ed Enti pubblici interessati che agli immigrati che operano all’interno delle Associazioni del territorio.

Il calendario delle azioni in – formative, che si terranno presso l’aula magna dell’ Educandato Uccellis di Udine , via G. da Udine n.20, dalle ore 15.00 alle 18.00, è il seguente:

mercoledi 22 ottobre 2008

giovedi 13 novembre 2008

mercoledi 26 novembre 2008

giovedi 4 dicembre 2008.

Il primo asse formativo dei laboratori è centrato sulla presentazione della normativa europea e nazionale in materia, a cura di avvocati dell ‘ Unione Forense per la tutela dei diritti dell’ uomo.

Il secondo asse è centrato sull’ accompagnamento dell’ operatore nelle relazioni e nelle comunicazioni con utenti di culture diverse.

E’ previsto un quinto incontro tematico, centrato su studi di caso specifici per ciascuno dei diversi comparti di servizio alla persona presenti, la cui data sarà concordata per gennaio 2009.

Materiale di presentazione

Foto(1)
Foto(2)

Segreteria organizzativa:

RUE – Risorse Umane Europa via G.Giusti 5, Udine rue@quipo.it www.risorseumaneuropa.org

Comments Commenti disabilitati

Azioni di informazione e formazione per prevenire i fenomeni di segregazione e marginalizzazione urbana della popolazione straniera immigrata. Incarico a RUE – Ris orse Umane Europa da Comune di Udine , Dipartimento Politiche Sociali, Educative e Culturali – Centro Servizi per Stranieri.

RUE – Risorse Umane Europa progetta e gestisce le azioni formative, da luglio 2008 a gennaio 2009, secondo strategie di valorizzazione delle differenze nei diversi ambiti, pubblici e privati del territorio, sulle base delle indicazioni fornite dal Comune di Udine in relazione a:
1. discriminazione diretta, che si materializza in una serie di effetti e lo scopo di conseguire la distruzione o la limitazione nell’esercizio di diritti inviolabili;
2. indiretta, nella quale vi è l’effetto dell’azione, ma non uno scopo palese.

- osserva e rileva, nel corso degli interventi informativi, le problematiche legate al rapporto fra uguaglianza e diversità nei diversi ambiti, pubblici e privati, del territorio locale;
- confronta le osservazioni e i risultati delle analisi rilevate con analoghe, nazionali ed europee ;
- propone buone prassi di intervento nel territorio locale, nel rispetto dell’applicazione delle politiche di pari opportunità (normativa regionale, nazionale e comunitaria);
- fa conoscere e mantiene aggiornate, attraverso pubblicazioni cartacee, notiziari informativi, pubblicazioni on – line, seminari e un convegno, il maggior numero di informazioni in merito ai diritti – doveri;
- concorda preventivamente con il Comune il rilascio agli organi di informazione (stampa, TV, ecc.) di qualsiasi notizia attinente il progetto.

Disponibili a partecipare alle azioni progettuali Unione Forense per i diritti umani FVG, Nuovi Cittadini onlus, S.Vincenzo Udine.

Comments Commenti disabilitati

Mettiamo a vostra disposizione due pubblicazioni di R.U.E. riguardo alla Disciminazione e ai Diritti Umani.

I Diritti Umani (60° anniversario)

GLOSSARIO EUROPEO DELL’ANTIDISCRIMINAZIONE E DELL’UGUAGLIANZA

Comments Commenti disabilitati



“I Love EU” è un giornale on line registrato dal Tribunale di Udine in data 2/9/06 n. 36/06.
Direttore responsabile Massimo De Liva. Realizzato da R.U.E. Risorse Umane Europa